Il logo della Fondazione Mediterraneo

Condividiamo valori
Combattiamo le ineguaglianze
Costruiamo la pace

Il nostro portalevideo
 Inglese Francese Italiano 
*

Home page

*
*
*

Chi siamo

*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
La Stampa
*
Comunicati
   ANSAMed-FM
Rassegna stampa
Visita la sala stampa
Arab News
* *

PAPA: NORD E SUD DEL MEDITERRANEO UNITI NEL DOLORE

(ANSAmed) - NAPOLI, 4 APR - Nord e Sud del Mediterraneo uniti per rivolgere l'estremo saluto al Papa. Sono molti i capi di stato e di governo dell'area, infatti, che si recheranno venerdì 8 aprile a Roma per partecipare alle esequie di Giovanni Paolo II. E molti i Paesi che hanno inviato messaggi di cordoglio. Il premier israeliano Ariel Sharon ha aperto la seduta di ieri del governo con espressioni di condoglianze e rammarico per la morte del Pontefice. Ai funerali, Israele sarà rappresentato dal ministro degli esteri Silvan Shalom. Tristezza per la morte di Giovanni Paolo II è stata espressa oggi anche dai movimenti integralisti islamici palestinesi, Hamas e Jihad islamica che hanno ricordato le "prese di posizione del Santo Padre relative ai diritti dei palestinesi". Ricordano "lo sforzo sovraindividuale del Papa e la sensibilità tesa all'universalità dell'umanità intera" i musulmani d'Italia nell'ultimo saluto firmato dalla Coreis, la Comunità religiosa islamica con sede a Milano. Così come l'Associazione delle donne musulmane d'Italia (Admi), nel suo messaggio di condoglianze per la scomparsa di Giovanni Paolo II ha voluto ribadire che "per coloro che credono, siano essi musulmani o cristiani, la morte è un semplice passaggio da questa vita alla vita eterna nell'Aldilà". Il presidente dell'Iran, Mohammed Khatami ha ribadito il suo grande dolore ed il senso di perdita lasciato dalla morte di Giovanni Paolo II, oggi a Vienna dove è in visita ufficiale. Mentre l'ambasciatore siriano a Roma ha comunicato che il presidente della Repubblica Araba Sirian Bashar el Assad presenzierà con la conosre Asma ai funerali del Papa. Il primo ministro greco Costas Karamanlis ha inviato una lettera al Segretario di Stato vaticano, cardinale Angelo Sodano, per esprimere il cordoglio della Grecia e suo personale per la scomparsa del Pontefice. Non è stato ancora deciso chi rappresenterà la Grecia ai funerali del Pontefice ma, secondo i giornali di oggi, sarà con molta probabilità il presidente della Repubblica Karolos Papoulias. Certa, invece, la presenza del patriarca ecumenico greco ortodosso di Fener, Barolomeos I, come quella del Presidente della Repubblica di Cipro Tassos Papadopoulos. Per la Croazia, parteciperà il presidente della Repubblica Stipe Mesic, mentre dalla Spagna giungeranno a Roma Re Juan Carlos e la conosrte la regina Sofia insieme con il primo ministro José Luis Rodriguez Zapatero, il ministro degli Esteri Miguel Angel Moratinos e il leader del Partito Popolare Mariano Rajoy. Dall'Eliseo è stata confermata la presenza ai funerali del Pontefice, del Presidente della Repubblica francese Jacques Chirac e la consorte Bernadette.(ANSAmed). KTY
04/04/2005 18:45

 

***
***
***
*

____________________________________________________

Copyright Fondazione Mediterraneo © 2018. Tutti i diritti riservati.
Cod. Fiscale 94139240637

 

*