Il logo della Fondazione Mediterraneo

Condividiamo valori
Combattiamo le ineguaglianze
Costruiamo la pace

Il nostro portalevideo
 Inglese Francese Italiano 
*

Home page

*
*
*

Chi siamo

*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
La Stampa
*
Comunicati
   ANSAMed-FM
Rassegna stampa
Visita la sala stampa
Arab News
* *

IRAQ: SGRENA; RAPIMENTO GESTO DA CONDANNARE, RAMADAN


(ANSAMED) - NAPOLI, 10 FEB - "Il rapimento di Giuliana Sgrena in Iraq è da condannare, ma non solo perché Giuliana è dalla parte del popolo iracheno, il rapimento è da condannare comunque", così l'islamista egiziano Tariq Ramadan ha detto ad Ansamed a margine dell'incontro-conferenza oggi a Napoli presso la Fondazione Laboratorio Mediterraneo per presentare le linee guida della nuova azione della Fondazione dal titolo 'Mediterraneo, Europa e Islam: attori in dialogo'. "Episodi del genere alimentano il dibattito sull'opportunità di avere giornalisti in Iraq - continua Ramadan - ma la risposta è una sola: sì, è giusto avere giornalisti in Iraq, abbiamo bisogno dei giornalisti in quanto testimoni della realtà, per altri versi sarebbe una catastrofe prima di tutto per il popolo iracheno. Questo gesto è quindi sbagliato in assoluto, è contro la libertà, contro ogni etica, contro l'Islam".(ANSAMED). KSY
10/02/2005 18:16

 


IRAQ: SGRENA; KIDNAPPING MUST BE CONDEMNED, RAMADAN SAYS


(ANSAMED) - NAPLES, FEBRUARY 10 - "The kidnapping of Giuliana Sgrena in Iraq must be condemned, not only because Giuliana sides with the Iraqi people, the kidnapping must be condemned in any event", Egyptian Islamicist Tariq Ramadan told Ansamed on the sidelines of a meeting-conference held today in Naples at the Mediterranean Laboratory Foundation to present the guidelines of the new action promoted by the Foundation under the title 'Mediterranean, Europe and Islam: actors in dialogue'. "Similar episodes encourage debates on the opportunity of keeping journalists in Iraq - continued Ramadan - but the reply is only one:yes, it's right to have journalists in Iraq, we need journalists as witnesses of what is really happening, otherwise it would be a disaster first of all for the Iraqi people. This gesture is absolutely wrong, it is against freedom, against any ethical sense, against Islam".(ANSAMED). KUB
10/02/2005 18:43

***
***
***
*

____________________________________________________

Copyright Fondazione Mediterraneo © 2018. Tutti i diritti riservati.
Cod. Fiscale 94139240637

 

*