Il logo della Fondazione Mediterraneo

Condividiamo valori
Combattiamo le ineguaglianze
Costruiamo la pace

Il nostro portalevideo
 Inglese Francese Italiano 
*

Home page

*
*
*

Chi siamo

*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
La Stampa
*
Comunicati
   ANSAMed-FM
Rassegna stampa
Visita la sala stampa
Arab News
* *

MEDITERRANEO: SINDACO COSENZA, LANCIAMO SFIDA RILANCIO SUD

(ANSAmed) - COSENZA, 11 MAG - "Il Meeting Euromediterraneo che la città di Cosenza si appresta ad ospitare a partire da venerdì prossimo è una eccezionale opportunità ed insieme una grande sfida per il rilancio del Mezzogiorno". E' quanto sostiene in una nota il sindaco di Cosenza, Eva Catizone, circa il Meeting Euromediterraneo che, su iniziativa della Fondazione "Europa, Mezzogiorno, Mediterraneo" e dell' amministrazione provinciale di Cosenza, inizierà dopodomani nel Teatro Rendano della città. "Cosenza - ha aggiunto - sarà per due giornate, che si preannunciano intensissime e di grande interesse, crocevia di diversi linguaggi, culture e scambi di idee, per sviluppare un' attenta riflessione a più voci sul Mezzogiorno ed il Mediterraneo in un momento storico nel quale diventa decisivo ripensare la loro identità utilizzando al meglio quella specificità geografica che pone la nostra regione al centro del bacino dello stesso Mediterraneo. Questa storica occasione di confronto consentirà di colmare l' atavico gap che ha relegato la Calabria in un limbo di preoccupante isolamento e dal quale occorre in ogni modo uscire per riappropriarsi di una nuova centralità che potrà essere tale solo se si riusciranno a creare le premesse per allacciare intensi e durevoli rapporti relazionali, commerciali e di valorizzazione delle risorse umane e delle intelligenze presenti nei rispettivi territori, con i Paesi del Mediterraneo". "Il Mezzogiorno - ha proseguito Catizone - rivendica, a giusta ragione, nuovi spazi, nuovi luoghi di espressione e nuove opportunità di cambiamento. Non sarà certo un Ponte ad assicurare alla nostra terra la modernità. Occorre pensare piuttosto al Sud come un ponte metaforico ed immateriale, quale ideale luogo di incontro tra culture diverse. E' questo lo sforzo intelligente che il Presidente dell' Amministrazione provinciale ha compiuto nell' organizzare a Cosenza il Meeting Euromediterraneo". Il sindaco di Cosenza ha poi aggiunto che "questo nuovo Mezzogiorno che andremo insieme a costruire può e deve rappresentare il vero punto di svolta e di snodo dei fenomeni migratori in continua evoluzione". "Ed è in questo contesto - aggiunge Catizone - che si cala la necessità di un ripensamento di tutto il sistema della mobilità nell' area del Mediterraneo favorendo i migliori collegamenti possibili in grado di utilizzare al massimo le cosiddette autostrade del cielo. Non è possibile che per arrivare dalla Calabria a Palermo o a Tunisi o a Marrakech si debba andare fino a Fiumicino. Dobbiamo fare in modo che l' aeroporto di Lamezia diventi scalo internazionale, così come, per restare in tema, diventa indifferibile creare le condizioni per legarsi sempre di più allo sviluppo della Piana di Sibari dove esiste un porto che ha bisogno di essere valorizzato al meglio e ciò sia per il trasporto agroindustriale, sia per la sua vocazione turistica". Siamo pertanto convinti - ha concluso Eva Catizone - che le prospettive di rilancio delle politiche pubbliche per il Mezzogiorno debbano passare necessariamente attraverso un sempre più serrato rapporto con l' Europa ed il bacino del Mediterraneo. D' altra parte, le tradizioni della nostra città, che tributerà, come si conviene, il suo benvenuto agli autorevoli ospiti della diplomazia dei Paesi del Mediterraneo ed alle personalità accademiche che qui confluiranno, sono sintomatiche di una comunità aperta, impregnata di multiculturalismo e rispettosa delle differenze etniche e di religione". Al convegno è prevista la partecipazione degli ambasciatori di Egitto, Tunisia, Marocco, Giordania, Algeria, Libia, Siria e Albania, di numerosi rettori di università di città mediterranee, di politici e amministratori locali e dei presidenti delle regioni Calabria, Basilicata, Campania, Puglia e Sicilia. (ANSAmed) KSZ 11/05/2005 16:02

MED: AMBASSADORS FROM AREA IN COSENZA TO RELAUNCH THE SOUTH

(ANSAmed) - COSENZA, MAY 11 - "The Euro-mediterranean meeting to be held in Cosenza on Friday and Saturday is an extraordinary opportunity and, at the same time, a great challenge for the relaunching of Southern Italy". The mayor of the Italian city Eva Catizone said in a statement about the Euro-mediterranean meeting that will open on Friday under the initiative of the 'Europe-Southern Italy-Mediterranean' Foundation together with the city's Local Authority. Ambassadors from Egypt, Tunisia, Morocco, Jordan, Algeria, Libya, Syria and Albania are to gather for the event along with several deans of Mediterranean cities and governors from the Southern Italian regions of Calabria, Campania, Sicily and Apulia. "The meeting of Cosenza - the mayor added - will be a great opportunity for the Calabria region to regain its role at the centre of the Mediterranean area". "The Euro-mediterranean conference - Catizone said - will offer a chance to discuss a new way to think about the Southern Italy as an ideal bridge, an ideal meeting point of different cultures". "Within this framework - Cosenzàs mayor concluded - it is necessary to reconsider the whole mobility system in the Mediterranean are in order to promote the better connections among Southern Italy and the countries of the Southern shore of the Mediterranean".(ANSAmed). KTY
11/05/2005 16:33

 

***
***
***
*

____________________________________________________

Copyright Fondazione Mediterraneo © 2018. Tutti i diritti riservati.
Cod. Fiscale 94139240637

 

*