Il logo della Fondazione Mediterraneo

Condividiamo valori
Combattiamo le ineguaglianze
Costruiamo la pace

Il nostro portalevideo
 Inglese Francese Italiano 
*

Home page

*
*
*

Chi siamo

*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
La Stampa
*
Comunicati
   ANSAMed-FM
Rassegna stampa
Visita la sala stampa
Arab News
* *

CINEMA: NAPOLIFILMFESTIVAL; PROSEGUE PROGRAMMAZIONE EUROMED

(ANSAmed) - NAPOLI, 13 GIU - Prosegue la programmazione al Warner Village Metropolitan di Napoli dei film in concorso per la sezione 'Europa, Mediterraneo' del Napolifilmfestival. La giuria della manifestazione, dopo avere visionato ieri i lavori cinematografici del regista serbo-montenegrino, Sridjan Kolievic, 'Un camion grigio di colore rosso', il francese 'Mariscos Beach', di Olivier Ducastel e Jacques Martineau, ed il secondo lungometraggio del regista palestinese Tawfik Abu Wael intitolato 'Sete', valuterà l'italiano 'Fatti della banda della Magliana', ed il lavoro del regista albanese Artan Minarolli, "Notte senza luna". Il film dell'italiano Daniele Costantini, è liberamente ispirato alle vicende relative alla 'Banda della Magliana', un gruppo criminale che ha imperversato a Roma nell'arco di circa quindici anni, dalla metà degli anni '70 fino ai primi anni '90. Le confessioni del boss pentito, Luciano Amodio, provocano tra i suoi ex-compagni chiamati a testimoniare nell'aula bunker una serie di litigi e screzi. 'Notte senza luna', invece, racconta la storia di Rumina, sedici anni, e di suo nonno, un uomo severo che l'accompagna nel lungo tragitto dal loro villaggio verso l'Occidente: un progetto comune a tutti i passeggeri del treno su cui prendono posto. E' lì che Rumina s'imbatte in Gjergj, un giovane accompagnato da un amico, Millo: un incontro che il nonno non gradisce. Durante il percorso, Rumina e Gjergj perdono il treno e saranno costretti ad attraversare a piedi la campagna. Domani la programmazione del concorso prevede le proezioni della co-produzione belga-marocchina 'L'Addormentatò, di Yasmine Kassari: ambientato in Marocco, il film narra la storia di Zeinab, una giovane donna incinta che vede partire il marito come clandestino all'indomani delle loro nozze. Nella speranza di vederlo ritornare presto, la donna decide di addormentare il feto, secondo una pratica diffusa. Il secondo film in concorso per domani è 'Amo il cinema' del regista egiziano Oussama Fawzi, ambientato al Cairo negli anni '60. Protagonista della storia raccontata da Fawzi e' Naeem, un ragazzino che, attraverso il cinema, si avvicina al mondo dell'arte nonostante l'ostilità del contesto sociale in cui egli vive. Terzo ed ultimo film di domani per il concorso Euromed è 'In Costruzione', seconda opera del regista turco Omer Vargi: protagonisti sono due operai, Ali e Sudi, che si ritrovano implicati, loro malgrado, in un traffico di cadaveri all'interno del cantiere nel quale lavorano. Il Napolifilmfestival sarà domani allietato dall'arrivo di Sigourney Weaver. L'artista americana giungerà infatti a Napoli domani, e mercoledì sarà ospite della manifestazione: in mattinata terrà una conferenza stampa all'Hotel Vesuvio e, nel pomeriggio, riceverà - prima della proiezione del film 'Tadpole: un giovane seduttore a New York' - un premio speciale attribuitole dal Festival. (ANSAmed). KTX-PI1
13/06/2005 20:35

***
***
***
*

____________________________________________________

Copyright Fondazione Mediterraneo © 2018. Tutti i diritti riservati.
Cod. Fiscale 94139240637

 

*