Il logo della Fondazione Mediterraneo

Condividiamo valori
Combattiamo le ineguaglianze
Costruiamo la pace

Il nostro portalevideo
 Inglese Francese Italiano 
*

Home page

*
*
*

Chi siamo

*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
La Stampa
*
Comunicati
   ANSAMed-FM
Rassegna stampa
Visita la sala stampa
Arab News
* *

PREMI: MEDITERRANEAN JOURNALIST AWARD 2009, I VINCITORI
(ANSAmed) - ROMA, 14 SET - Ricostruire i rapporti nella regione del Mediterraneo, rilanciare il dialogo sulla base del rispetto reciproco, ma soprattutto non fermarsi alle parole andando avanti. E´ questo lo spirito con cui il presidente della ´Fondazione Anna Lindh´, André Azoulay, e il segretario generale della Conferenza Permanente del´Audiovisivo Mediterraneo (Copeam). Alessandra Paradisi, hanno aperto l´incontro dedicato al ruolo dei media e della società civile nel Mediterraneo che si è tenuto oggi a Roma e durante il quale sono stati resi noti i nomi dei vincitori della terza edizione del Mediterranean Journalist Award 2009. Presieduta dallo scrittore libanese Amin Maalouf, la giuria - composta da esponenti del mondo della cultura e dei media della regione Euromed - ha assegnato i riconoscimenti ai giornalisti Alberto Arce (El Mundo, Spagna); Lisa Goldman (Columbia Journalism Review, Israele); Ethar El-Katatney (Eagypt Today, Egitto); Chine Labbé (France Culture, Francia); Martin Traxi (Orf, televisione nazionale, Austria); Ennio Remondino (Rai, Italia), mentre una menzione speciale per i nuovi media è stata conferita a Elaph, testata araba con sede in Gran Bretagna. Oltre alle tradizionali categorie riservate alla carta stampata e ai blog, l´edizione 2009 ha allargato la competizione alle categorie "Reportage televisivo" e "Reportage radiofonico". (ANSAmed). "Chiunque cerchi di creare ponti tra le due sponde del Mediterraneo, deve essere aiutato e sostenuto", ha detto il presidente della giuria Maalouf; giuria, che in novembre consegnerà i premi ai vincitori nel corso di una cerimonia che si terrà nel Principato di Monaco. Chiudendo l´incontro, il direttore esecutivo della Fondazione Anna Lindh, Andreu Claret, ha fatto sapere che, con la prossima edizione, "trasformeremo questo premio in qualcosa di grande".
(ANSAmed).
2009-09-14 17:40

AWARDS: MEDITERRANEAN JOURNALIST AWARDS 2009, THE WINNERS
(ANSAmed) - ROME, SEPTEMBER 14 - To reconstruct relations in the Mediterranean region, to relaunch dialogue on the basis of mutual respect, but above all to not stop at words going ahead. This is the spirit with which the president of the Anna Lindh Fondation, André Azoulay, and the secretary general of the Permanent Conference of the Mediterranean Audiovisual Operators (COPEAM), Alessandra Paradisi, opened the meeting dedicated to the media and civil society in the Mediterranean which was held today in Rome and during which the names of the winners of the third edition of the Mediterranean Journalist Award 2009 were announced. Chaired by Lebanese writer Amin Maalouf, the jury - made up of members of the world of culture and media in the Euromed areas - gave awards to journalists Alberto Arce (El Mundo, Spain); Lisa Goldman (Columbia Journalism Review, Israel); Ethar El-Katatney (Egypt Today, Egypt); Chine Labbé (France Culture, France); Martin Traxi (ORF, national television, Austria); Ennio Remondino (RAI, Italy), whilst a special mention for new media being awarded to Elaph, the London-based Arabic-language electronic magazine. As well as the traditional categories reserved for print press and blogs, the 2009 edition has widened the competition to the categories of "television reportage" and "radio reportage". "Anyone looking to create bridges between the two shores of the Mediterranean, must be helped and supported," said Maalouf. The award ceremony will take place in Monaco in November. Closing the meeting, the executive director of the Anna Lindh Foundation, Andreu Claret, said that "we will transform this award into something very important" with the next edition.
(ANSAmed).
2009-09-14 18:55

 

***
***
***
*

____________________________________________________

Copyright Fondazione Mediterraneo © 2018. Tutti i diritti riservati.
Cod. Fiscale 94139240637

 

*