Il logo della Fondazione Mediterraneo

Condividiamo valori
Combattiamo le ineguaglianze
Costruiamo la pace

Il nostro portalevideo
 Inglese Francese Italiano 
*

Home page

*
*
*

Chi siamo

*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
La Stampa
*
Comunicati
   ANSAMed-FM
Rassegna stampa
Visita la sala stampa
Arab News
* *

GALASSIA GUTENBERG: PARTE DA NAPOLI PONTE SU MEDITERRANEO  
(ANSAMED) - NAPOLI, 18 FEB - Lanciare attraverso la cultura un messaggio di pace partendo da Napoli, città che, grazie al suo porto, rappresenta la prima porta d'accesso ai Paesi della sponda sud del Mediterraneo. Questo una delle principali finalità della sedicesima edizione di Galassia Gutenberg, la fiera del libro e della lettura che si terrà dal 25 al 28 febbraio alla Mostra d'Oltremare di Napoli e che quest'anno è tutta dedicata al Mediterraneo. "Un tema caro a Galassia Gutenberg - ha spiegato il Presidente dell'Associazione Franco Liguori nel suo intervento alla conferenza stampa di presentazione dell'evento che si è tenuta questa mattina a bordo della nave Trinacria - TTT Lines e alla quale ha partecipato anche Pietro Capogreco, Segretario generale dell'Autorità Portuale di Napoli. "Negli anni passati, infatti - ha proseguito Liguori - Galassia ha affrontato questioni centrali per il Mediterraneo accogliendo e sponsorizzando iniziative come il gemellaggio tra la Federico II e l'Università del Cairo e il restauro della Biblioteca d'Alessandria". Quest'anno però, soprattutto alla luce degli ultimi eventi intenazionali, la fiera del libro intende esprimere con maggiore incisività la centralità del Mediterraneo e delle sue culture. "Attraverso la cultura - ha concluso il Presidente di Galassia - vogliamo lanciare un messaggio di pace". Sull'importanza della cultura e della lettura come veicolo di pace, confronto e dialogo ha insistito anche Michele Capasso, Presidente della Fondazione Laboratorio del Mediterraneo, uno dei partner 'storici' di Galassia Gutenberg. "Nei prossimi anni si fronteggeranno due armate - ha detto Capasso - da una parte i Paesi 'vecchi' della sponda nord del Mediterraneo, dall'altra quelli 'giovani' della sponda sud. Una battaglia-confronto che si svolgerà con le armi pacifiche della cultura e del dialogo. Il nostro obiettivo insieme con Galassia Gutenberg e i suoi partner, è portare gli editori arabi sulla sponda nord del Mediterraneo". Un obiettivo condiviso anche da Ansamed, il nuovo servizio dell'Ansa dedicato al Mediterraneo, con cui la Fondazione ha stipulato un accordo di cooperazione. "Ansamed non è solo un'agenzia di stampa - ha osservato Carlo Gambalonga, vicedirettore dell'Ansa - ma un network che intende creare, attraverso un punto di vista mediterraneo, le precondizioni per il dialogo tra i Paesi dell'area. Non a caso, abbiamo scelto Napoli come sede centrale. Non a caso abbiamo stipulato accordi con 16 agenzie di altrettanti Paesi dell'area. "Questa collaborazione - ha continuato Gambalonga - si è rivelata già molto proficua. Ad esempio attraverso Ansamed 'Il Manifesto' ha lanciato un appello per la liberazione della collega Giuliana Sgrena che tutte le agenzie partner hanno rilanciato". Saranno proprio due eventi patrocinati da Ansa e Ansamed ad aprire la fiera, venerdì 25. Alle 11.30, è in programma la conferenza "Lettura e informazione: quali scenari per il dialogo euro-mediterraneo" e a seguire , alle 18 la presentazione del Diario dell'anno 2004, l'almanacco sugli eventi cruciali dell'anno appena trascorso realizzato dall'Ansa e da De Agostini. Indipensabile, affinché Napoli diventi un ponte tra i Paesi della sponda nord e quelli della sponda sud del Mediterraneo, è il ruolo svolto dalle istituzioni locali. "Galassia è un evento fondamentale per il mondo della scuola - ha detto Raffaele Porta, Assessore alla Cultura del Comune di Napoli. "Noi quest'anno ci saremo con le proiezioni dei video girati in Palestina durante le elezioni comunali e di un dvd sugli accordi di Ginevra in cui personalità israelina e palestinesi lanciano un appello in favore della pace". Napoli, intermediaria tra l'Europa e il Mediterraneo, Napoli esempio di integrazione. Questo il pensiero espresso dall'Assessore alla Cultura del Comume Rachele Furfaro. "Quest'anno Galassia, evento atteso con ansia da tutti i napoletani, si propone di andare oltre il testo scritto nel tentativo di far intrecciare culture diverse di questo martoriato Mediterraneo". E' un Mediterraneo di pace quello alla cui realizzazione Galassia Gutenberg e le istituzioni campane intendono contribuire. "Il nostro obiettivo, sia a livello locale che a livello internazionale è insistere sull'insostituibilità del libro", ha detto Teresa Armato, Assessore alla Cultura della Regione Campania. Sono molte le iniziative in questa direzione avviate della regione che saranno presentate durante la fiera. "'Le donne si leggono' e la competizione tra scuole superiori un 'Libro per' sono due esempi dell'impegno che la Campania mette nella promozione della lettura", ha spiegato Angela Cortese, Assessore alle Politiche Scolastiche della Regione. Ma a Galassia sarà anche presentata la Biennale dei giovani artisti del Mediterraneo, un evento che vedrà la partecipazione di 750 ragazzi e che si svolgerà a Napoli a fine estate.(ANSAMED) KTY

18/02/2005 16:42


GALASSIA GUTENBERG: BRIDGE OVER MEDITERRANEAN FROM NAPLES

(ANSAMED) - NAPLES, FEBRUARY 18 - Launching through culture a message of peace leaving from Naples, a city which thanks to its port represents the entryway to countries on the southern Mediterranean shores is one of the main objectives pursued by the sixteenth edition of the Gutenberg Galaxy, the book and literature fair scheduled to take place on February 25-28 at the Overseas Show in Naples, which is dedicated this year to the Mediterranean. "A theme dear to the Gutenberg Galaxy - explained the President of the Association Franco Liguori adressing the press conference presenting the event held this morning aboard the ship Trinacria - TTT Lines, with the participation also of Pietro Capogreco, Segretary general of the Port Authority of Naples. "In the past few years, in fact - continued Liguori - Galaxy tackled key issues for the Mediterranean welcoming and sponsoring initiatives such as the twinning between Federico II and the University of Cairo and the renovation of the Library of Alexandria". This year, mostly in light of the latest international events, the book fair means to express with more incisiveness the centrality of the Mediterranean and its cultures. "Through culture - concluded the President of Galaxy - we want to send out a message of peace". The importance of culture and literature as a means to convey peace and dialogue was also stressed by Michele Capasso, President of the Mediterranean Laboratory Foundation, one of the 'historic' partners of the Gutenberg Galaxy. "In the next few years two armies will oppose one another - said Capasso - with, on one side, 'old' countries on the northern shores of the Mediterranean and, on the other, 'young' countries on the southern shores. A battle-confrontation which will be fought with the peaceful weapons of culture and dialogue. Our objective together with Gutenberg Galaxy and its partners is to bring Arab publishers to the northern shores of the Mediterranean". An objective shared by Ansamed, the new service of the Ansa news service dedicated to the Mediterranean, with which the Foundation has signed a cooperation agreement. "Ansamed is not only a news agency - noted Carlo Gambalonga, the Deputy Editor in Chief of Ansa - but a network which aims to create, from a Mediterranean standpoint, the precondition for dialogue among countries in the area. It is no coincidence that we have chosen Naples to host our headquarters. It is also no coincidence that we have signed accords with 16 agencies from as many countries in the area. "This cooperation - continued Gambalonga - has been extremely fruitful. For example, through Ansamed, 'Il Manifesto' has launched an appeal for the release of colleague Giuliana Sgrena which was relaunched by all our partner agencies". Indeed two events under the patronage of Ansa and Ansamed will open the fair on Friday, February 25. At 11.30 a.m. a conference was scheduled, "Reading and information: which scenarios for the Euro-Mediterranean dialogue" and then, at 6 p.m., the presentation of the Diary of the year 2004, a yearbook on crucial events of the past year by Ansa and De Agostini. The importance of local authorities in promoting the role of Naples as a bridge between the northern and southern Mediterranean shores was also stressed at the press conference. Local authorities were represented at the press conference by, among others, Raffaele Porta, Education Councillor of the city of Naples, the Culture Councillor of the Campania region, Teresa Armato and Angela Cortese, the region's Education Councillor. The Biennial of young artists from the Mediterranean will also be presented at the Gutenberg Galaxy. The event will see the participation of 750 young artists and will take place in Naples at the end of summer.
(ANSAMED). KUB
18/02/2005 18:06

***
***
***
*

____________________________________________________

Copyright Fondazione Mediterraneo © 2018. Tutti i diritti riservati.
Cod. Fiscale 94139240637

 

*