Il logo della Fondazione Mediterraneo

Condividiamo valori
Combattiamo le ineguaglianze
Costruiamo la pace

Il nostro portalevideo
 Inglese Francese Italiano 
*

Home page

*
*
*

Chi siamo

*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
La Stampa
*
Comunicati
   ANSAMed-FM
Rassegna stampa
Visita la sala stampa
Arab News
* *

MEDITERRANEO: NASCERA' FORUM PER LA SICUREZZA

(ANSAMED) - NAPOLI, 19 GEN - Istituire un 'Forum per la sicurezza nel Mediterraneo' per contribuire allo sviluppo del dialogo e al mantenimento della pace nei Paesi della regione. E' la proposta lanciata da Christopher Coker, professore di Relazioni Internazionali presso la London School of Economics, nell'ambito delle attività organizzate dalla Fondazione Laboratorio Mediterraneo, in collaborazione con Ansamed, per il decennale del partenariato euromediterraneo. In base alla proposta, il forum per la sicurezza (Mediterranean Security Forum) dovrebbe essere composto da tre gruppi di esperti complementari: il 'Mediterranean security dialogue' che si concentrerà sulle questioni fondamentali che dividono (lo scontro fra civiltà, incomprensioni che generano conflitti); un working group sulla questione palestinese e un gruppo che lavorerà sulle questioni di soft security (terrorismo, criminalità organizzata, migrazione e pericoli ambientali). I gruppi saranno composti da accademici, esperti di istituti di ricerca, giornalisti e rappresentanti di organizzazioni non governative. "La nostra intenzione - ha detto il professore Coker - è di stabilire dei legami istituzionali con organizzazioni già coinvolte in questioni sul dialogo nel Mediterraneo come l'Istituto per la sicurezza europea di Parigi con mandato dall'Ue, il Defense College della Nato a Roma e gli altri principali istituti per la sicurezza che si trovano sulla sponda sud del Mediterraneo". "Lo scopo - ha aggiunto Coker - è quello di promuovere, attraverso la Fondazione Laboratorio Mediterraneo, un dialogo costante tra esperti che sia in grado, in tempo reale, di analizzare gli eventi nel momento in cui accadono e rispondere immediatamente per evitarne l'escalation".(ANSAMED). KTX19/01/2005 14:11

 

MEDITERRANEAN: FORUM ON SECURITY TO BE SET UP

(ANSAMED) - NAPLES, JANUARY 19 - Setting up a 'forum for the security in the Mediterranean' to contribute to the development of the dialogue and keeping the peace in the Med countries. It's the proposal launched by Christopher Coker, professor of International Relations at the London School of Economics, within the activities organized by the Fondazione Laboratorio Mediterraneo of Naples, in cooperation with Ansamed, for the tenth year anniversary of the Euromediterrean partnership. According to the proposal, the Mediterranean Security Forum would consist of 3 overlapping panel of experts: 'Mediterranean security Dialogue' which will focus on divisive issues (clash of civilizations, matters of misperception and misunderstanding leading to conflict); 'Palestine issue working group'; 'Panel on soft security issues' (terrorism, organised crime, migration and environmental dangers). In terms of membership, these panels will principally draw upon the expertise of academics from university and research institutes, journalists, NGO representatives. "Our intention - said professor Coker - is to establish institutional links with organisations that are already involved in the Mediterranean dialogue notably the European Security Institute in Paris with its mandate from the EU and NATO Defense college with its mandate from NATO as well as major institutes for security on the southern Mediterranean shore, which are already part of the Euromesco network". "The aim - added Coker - is to promote on-going dialogue between experts to enable real time analysis of unfolding events which require immediate response to avoid escalation". (ANSAMED). KTX 19/01/2005 15:24



.




 

***
***
***
*

____________________________________________________

Copyright Fondazione Mediterraneo © 2018. Tutti i diritti riservati.
Cod. Fiscale 94139240637

 

*