Il logo della Fondazione Mediterraneo

Condividiamo valori
Combattiamo le ineguaglianze
Costruiamo la pace

Il nostro portalevideo
 Inglese Francese Italiano 
*

Home page

*
*
*

Chi siamo

*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
La Stampa
*
Comunicati
   ANSAMed-FM
Rassegna stampa
Visita la sala stampa
Arab News
* *

GALASSIA GUTENBERG: FLM FESTEGGIA I SUOI PRIMI 10 ANNI

(ANSAMED) - NAPOLI, 26 FEB - E' stato voluto un gesto concreto per celebrare i 10 anni della Fondazione Laboratorio Mediterraneo: un libro edito a Galassia Gutenberg, in arabo. E' il racconto dell'assedio della Basilica della Natività, di Marc Innaro e Giuseppe Volonté, già pubblicato in italiano nel novembre 2002, poi in giapponese e in russo, ma, solo oggi la versione in arabo è stata possibile, grazie alla collaborazione di Padre Ibrahim Faltas, attualmente parroco di Gerusalemme, e alla tecnologia della Xerox proprio nei padiglioni della Fiera d'Oltremare a Napoli, che da ieri ospita la 16/ma edizione della fiera del libro dedicata quest'anno al Mediterraneo e dove domani verrà ufficialmente presentato il volume in arabo. Un gesto simbolico, quindi, quello della consegna del volume ad autori e curatori, durante l'incontro per fare il punto sui 10 anni di attività della Fondazione presieduta da Michele Capasso. "Nell'accettare partnership con Galassia Gutenberg - ha detto Capasso aprendo l'incontro - abbiamo voluto dare un messaggio forte in questo anno dedicato al Mediterraneo e che segna anche il decennale del Processo di Barcellona. E' stato un camminio difficile il nostro, senza grande sostegno se non dalla società civile, ciononostante siamo riusciti nel nostro intento: creare una grande rete di dialogo". Gli fa eco Fouad Allam, editorialista de La Repubblica da sempre coinvolto nelle attività della FLM: "Sono stati 10 anni non facili, il Mediterraneo è stato caratterizzato da violenze e chiusura e molte speranze sono scemate, dai Balcani al Medio Oriente, e, ancora, l'11 settembre. Ma ricordo - contina Allam - che dieci anni fa ero a Jaffa e guardavo da un ponte la traiettoria di quella che un tempo era la ferrovia che portava a Damasco. Il compito della FLM è di ricostruire ferrovie e treni che ci portino dove non si può andare attraverso un dialogo intelligente che metta al centro la questione del nostro secolo, il vivere insieme". Tra le numerose attività della FLM èstata ricordata l'iniziativa dal titolo 'Mediterraneo, Europa, Islam: attori in dialogo' che prevede un ciclo di seminari, in corso a Napoli e che coinvolgono accademici ed esperti inglesi, statunitensi e italiani 'per iniziare un discorso il piu' possibile articolato sulle relazioni tra Europa e Mediterraneo oggì. A sottolineare l'importanza e l'efficacia della FLM come strumento di dialogo sono intervenuti anche Claudio Azzolini, vicepresidente dell'assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa, Mateja Matevski, il rettore de 'L'Orientalé, Nullo Minissi e lo scrittore macedone Luan Starova. (ANSAMED). KSY
26/02/2005 20:40

 

***
***
***
*

____________________________________________________

Copyright Fondazione Mediterraneo © 2018. Tutti i diritti riservati.
Cod. Fiscale 94139240637

 

*