Il logo della Fondazione Mediterraneo

Condividiamo valori
Combattiamo le ineguaglianze
Costruiamo la pace

Il nostro portalevideo
 Inglese Francese Italiano 
*

Home page

*
*
*

Chi siamo

*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
La Stampa
*
Comunicati
   ANSAMed-FM
Rassegna stampa
Visita la sala stampa
Arab News
* *

GALASSIA GUTENBERG: PRESENTATO LIBRO DELL'ANNO ANSA

(ANSAMED) - NAPOLI, 26 FEB - Più di duemila notizie e ottocento fotografie per ricordare i fatti salienti del 2004: è il 'Libro dell'Annò dell'Agenzia Ansa, presentato ieri sera a Napoli, nell'ambito di Galassia Gutenberg, la rassegna sull'editoria inaugurata dal sindaco Rosa Iervolino Russo. A Iervolino è stata consegnata, subito dopo il taglio del nastro, una copia del volume dell'Ansa, realizzato in collaborazione con De Agostini Editore. Il libro raccoglie, in una sorta di diario per parole e immagini, dodici mesi di attualità italiana ed internazionale. "Un utile strumento di consultazione per i giornalisti - commenta il direttore del quotidiano 'Il Mattino', Mario Orfeo - ma anche un libro-romanzo, sugli ultimi dodici mesi della nostra storia, appassionante per chiunque voglia comprendere e ricordare meglio il proprio tempo". Come ha sottolineato il vice direttore dell'Ansa, Carlo Gambalonga, il 'Libro dell'Annò, rappresenta il debutto dell'Agenzia in campo editoriale, e offre al panorama editoriale italiano l'esperienza e il lavoro di una redazione composta da 500 giornalisti, divisi tra sede centrale romana, uffici regionali italiani e sedi all'estero. Il libro dell'Ansa 2004 comincia con il conferimento della medaglia d'oro al valor civile - da parte del presidente Ciampi - alla maestra di San Giuliano di Puglia, morta nel sisma abbracciata ai suoi bambini; ultima notizia la morte a 94 anni di un grande del jazz, il clarinettista Artie Shaw. In mezzo, duemila notizie che spaziano dalle olimpiadi allo tsunami, dalla tragedia di Beslan alla morte di Marlon Brando. Notizie dolorose ed eventi lieti si alternano: "uno dei fili conduttori - spiega Gambalonga - è il senso di solidarietà e di appartenenza che viene messo in campo di fronte ad emergenze e catastrofi. Una solidarietà che rappresenta un segno di speranza in un presente fatto di luci e ombre". Luci e ombre che, per il 2004 di Napoli e della Campania, si esemplificano in due notizie di segno opposto: il record di offerte per Telethon fatto registrare nel capoluogo campano, la guerra di camorra che riprende con inaudita violenza a insaguinare la città. Nel Libro 2004 c'é questo ed altro, con un'attenzione particolare all'attualità europea e mediterranea, nell'anno che ha visto anche la nascita di Ansamed, la prima agenzia di informazione di quest'area. Proprio nel segno del Mediterraneo, la presentazione del volume si è chiusa con la consegna di un riconoscimento: il Delfino d'argento allo scrittore macedone Mateja Metvski a cura della Fondazione Laboratorio Mediterraneo. (ANSAMED) DT/PIO
26/02/2005 12:41

 

***
***
***
*

____________________________________________________

Copyright Fondazione Mediterraneo © 2018. Tutti i diritti riservati.
Cod. Fiscale 94139240637

 

*