Il logo della Fondazione Mediterraneo

Condividiamo valori
Combattiamo le ineguaglianze
Costruiamo la pace

Il nostro portalevideo
 Inglese Francese Italiano 
*

Home page

*
*
*

Chi siamo

*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
La Stampa
*
Comunicati
   ANSAMed-FM
Rassegna stampa
Visita la sala stampa
Arab News
* *

 GALASSIA GUTENBERG: NAPOLI IN PRIMA LINEA PER PACE IN MO

(ANSAMED) - NAPOLI, 27 FEB - Napoli al centro di un network di città francesi, spagnole, italiane che, insieme alla Rete europea degli Enti locali per la Pace in Medio Oriente, lavora affinché dal basso, cioé dai comuni, parta un processo volto a creare condizioni di stabilità in Israele e Palestina. "Il gemellaggio tra Napoli e la Rete europea è stato siglato nell'ottobre del 2003 su iniziativa dell'Assessorato all'Educazione e alle Relazioni Internazionali del Comune di Napoli insieme con il coordinamento nazionale degli enti locali per la pace", spiega ad Ansamed l'assessore Raffaele Porta a margine dell'incontro 'Napoli e il Mediterraneo. Le iniziative per la pace in Medio Oriente' che si è svolto alla Mostra d'Oltremare nell'ambito della XVI edizione di Galassia Gutenberg. "Un incontro significativo - continua Porta - perché ci ha dato l'oportunità per presentare le iniziative già in corso in Medio Oriente, tracciarne un bilancio e guardare al futuro con il lancio di nuovi progetti". In particolare, è stato presentato il video relativo all'esperienza degli osservatori inviati dal comune, dalla Regione, dalla Provincia di Napoli alle prime elezioni municipali in Palestina che si sono svolte, dopo 28 anni, lo scorso 23 dicembre. "La nostra delegazione - continua l'assessore - è stata la prima, insieme con altri osservatori internazionali a recarsi nei Territori per monitorare lo svolgimento del processo elettorale". Il prossimo appuntamento sarà il 5 maggio, quando un'altra delegazione partirà da Napoli per seguire le elezioni municipali in altri comuni della Cisgiordania e Gaza. Il gemellaggio tra la città di Napoli e quella palestinese di Nablus è l'altra importante iniziativa avviata dall'Assessorato all'Educazione nell'ottobre 2004 e presentata oggi, nel corso del penultimo giorno della fiera del libro. "Il progetto - spiega Porta - vede la presenza a Napoli di studenti palestinesi impegnati in un master sulla Cooperazione allo Sviluppo presso l'università Federico II". A ribadire ancora una volta il ruolo da protagonista che la città di Napoli ha svolto e intende continuare a svolgere nella costruzione del processo di pace in Medio Oriente, è stato infine proiettato un video girato dai negoziatori di Ginevra in cui personalità politiche palestinesi e israeliane rivolgono un appello affinché la comunità internazionale collabori a trovare una soluzione al conflitto.(ANSAMED). KTY
27/02/2005 17:44

 

***
***
***
*

____________________________________________________

Copyright Fondazione Mediterraneo © 2018. Tutti i diritti riservati.
Cod. Fiscale 94139240637

 

*