Il logo della Fondazione Mediterraneo

Condividiamo valori
Combattiamo le ineguaglianze
Costruiamo la pace

Il nostro portalevideo
 Inglese Francese Italiano 
*

Home page

*
*
*

Chi siamo

*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
La Stampa
*
Comunicati
   ANSAMed-FM
Rassegna stampa
Visita la sala stampa
Arab News
* *

GALASSIA GUTENBERG: 30.000 VISITATORI, SI PENSA AL 2009
(ANSAmed) - NAPOLI, 31 MAR - Un incremento del 20% delle sigle editoriali, circa 30 mila visitatori in quattro giorni, come l'anno scorso: si chiude con un bilancio più che positivo la diciannovesima edizione di Galassia Gutenberg dedicata al tema dell'Ambiente e al rapporto Cultura-Natura. "Non era facile pensare ed organizzare un evento culturale nel mezzo di una crisi così drammatica per la città come quella dei rifiuti - spiega Maria Liguori, organizzatrice della manifestazione fin dalla prima edizione -. Abbiamo lavorato con risorse limitate e soprattutto in un clima di sconforto, e invece la città ha risposto in maniera straordinaria, con un pubblico interessato e partecipe, segno che la scelta dei temi non solo era indovinata, ma si è prestata anche ad una riflessione più ampia di ciò che sta avvenendo". Definitivamente promossa anche la sede della Stazione Marittima, che dal prossimo anno avrà anche un suo centro commerciale. "Galassia ha certamente trovato la sua casa qui al Terminal Napoli - sottolineano gli organizzatori -. Un luogo funzionale, centrale e che piace moltissimo al pubblico e agli espositori, anche per l'atmosfera del porto e i suoi rimandi ai viaggi e al mare". Successo anche per la seconda edizione del bookcruising, realizzato in collaborazione con la MSC Crociere, che ha portato in dono altri 500 volumi alla biblioteca del viaggiatore. I libri, etichettati e monitorati via internet, sono stati 'liberati' a bordo della nave Sinfonia, diretti nelle capitali del Mediterraneo. "Sottolineiamo però anche il ruolo importante che ha Galassia Gutenberg nei confronti dell'editoria campana e meridionale - spiega Franco Liguori, presidente dell'Associazione Galassia Gutenberg -: da qui sono partite proposte innovative, come quelle sulla Legge dell'Editoria in Campania e il progetto ministeriale Amico Libro, che finanzia con 10 milioni di euro le biblioteche scolastiche. E grande spazio hanno avuto gli incontri professionali, in collaborazione con l'Associazione Italiana Editori e l'Associazione Librai Italiani". Gli organizzatori sono già al lavoro per il 2009, per celebrare i vent'anni di Galassia Gutenberg. "Sarà una edizione importante, che coinvolgerà tutti quelli che negli anni sono stati di volta in volta i protagonisti, per dare vita ad una grande festa del libro del Sud". (ANSAmed). 2008-03-31 17:32 

GALASSIA GUTENBERG:30,000 VISITORS, ORGANISERS THINK OF 2009
(ANSAmed) - NAPLES, MARCH 31 - A 20% rise in publishing houses, some 30,000 visitors in four days, like last year: the nineteenth edition of Galassia Gutenberg dedicated to the theme of Environment and Culture-Nature relation ends with a more than positive balance. "It was not easy to think and organise a cultural event in the middle of such a dramatic crisis for the city such as the one of the waste,¿ explained Maria Liguori, organiser of the event since its first edition. "We worked with limited resources and most of all in an atmosphere of discouragement, and the city replied in an extraordinary way, with an interested and active audience, a sign that the choice of the themes was not only guessed right, but was suitable for a broader reflection on what is happening." The seat of the Maritime Station was also definitely promoted which will also have its trade centre as of next year. "Galassia has surely found its home here at Terminal Napoli," the organisers point out. "A functional, central place which the audience and the exhibitors like very much, also for the atmosphere of the port and its cross-references to trips and to the sea." It was also a success for the second edition of bookcruising, made in collaboration with MSC Crociere, which donated another 500 books to the library of the traveller. The books, labelled and monitored via the Internet, were 'freed' aboad the Sinfonia ship, bound for the capitals of the Mediterranean. "However we underline also the important role which Galassia Gutenberg plays in Campaniàs and southern Italy publishing," Galassia Gutenberg Association president Franco Liguori explains. "From here innovative proposals have started, such as the Law on Publishing in Campania and the ministerial project Amico Libro, which finances with 10 million euro the school libraries. And professional meetings were also given room, in collaboration with the Italian Publishers Association and the Association of Italian Booksellers." The organisers are already working for 2009, to celebrate the 20th anniversary of Galassia Gutenberg. "It will be an important edition, which will involve all those who in the years were the protagonists, to give life to a great celebration of the book of the South." (ANSAmed). 2008-03-31 18:15

GALASSIA GUTENBERG: IL RUOLO DEL MEDITERRANEO IN EUROPA
(ANSAmed) - NAPOLI, 31 MAR - "I primi 50 anni d'Europa: il suo ruolo nel Mediterraneo per la pace e le risorse" è l'argomento dell'incontro che si è tenuto questo pomeriggio alla fiera del libro Galassia Gutenberg (di cui ANSAmed è media partner) che si chiude oggi, promosso dalla rete di scuole Me.La.V.E.R.D.E. Durante il seminario, a cui hanno partecipato le professoresse Maria Sirago e Paola Carretta e il preside della scuola media Giotto-Monti Giuseppe Pecoraro, è stato presentato il volume realizzato dai ragazzi di 15 scuole medie inferiori e superiori campane appartenenti alla rete E.I.P. Italia, "Scuola strumento di pace". Il volume, interamente autofinanziato dalle scuole, affronta argomenti di attualità come le risorse naturali e culturali, con particolare attenzione alla desertificazione. "La rete Me.La.V.E.R.D.E. vuole contribuire alla formazione di una cultura comune europea, partendo dalla Campania e dal Sud in generale, che rappresenta il Mediterraneo d'Europa", ha detto il preside Pecoraro. (ANSAmed).
2008-03-31 16:55

GALASSIA GUTENBERG: THE ROLE OF THE MEDITERRANEAN IN EUROPE
(ANSAmed) - NAPLES, MARCH 31 - 'The first 50 years of Europe: its role in peace and resources in the Mediterranean' is the theme of the meeting held this afternoon at the Galassia Gutenberg book fair (whose media partner is ANSAmed) which closes today and was promoted by the Me.La.VERDE school network. The book 'School, an Instrument of Peace' written by students from 15 high-schools from the Campania region, members of the EIP Italia network, was presented during the seminar. Teachers Maria Sirago and Paola Carretta and the principal of the Giotto-Monti secondary school Giuseppe Pecoraro took part in presentation. The book, which is entirely funded by the schools, focuses on topical issues such as natural and cultural resources with particular attention on desertification. "The Me.La.VERDE network aims at contributing to the formation of a common European culture starting from Campania and Southern Italy in general, which represents the European Mediterranean," principal Pecoraro said.
(ANSAmed).
2008-03-31 18:01

GALASSIA GUTENBERG: MANUALE STORIA MODERNA MEDITERRANEO
(ANSAmed) - NAPOLI, 31 MAR - La Storia del Mediterraneo è un insegnamento nuovo e poco diffuso nelle università italiane, tanto è vero che non c'é ancora un manuale dedicato alle epoche moderna e contemporanea. Tra pochi mesi questa lacuna sarà colmata da un volume curato dal docente dell'Orientale di Napoli Luigi Mascilli Migliorini, che ha presentato il progetto stamani nel capoluogo campano, alla fiera del libro Galassia Gutenberg (di cui ANSAmed è media partner). Al libro hanno lavorato gli studiosi Daniele Casanova, Rosa Maria Delli Quadri e Francesca Canale Cama. "Parlando di Mediterraneo si deve cercare di prendere coscienza delle diverse storie che lo attraversano - ha detto Migliorini -. Bisogna interrogarsi su dove sia nata la diversità, non parlando di identità comune, ma di identità pluridimensionale, che è identità della differenza e del conflitto". Lo studio divide il Mediterraneo in cinque macroaree: Mediterraneo europeo occidentale, Maghreb, Medio Oriente, Balcani e Turchia. (ANSAmed). 2008-03-31 16:20

GALASSIA GUTENBERG: MANUAL OF MODERN HISTORY OF MEDITERRANEN
(ANSAmed) - NAPLES, MARCH 31 - Mediterranean History is a new and little spread teaching matter in the Italian universities, as much true it is that there has not been a manual dedicated to the modern and contemporary epochs yet. In a few months this gap will be filled by a volume edited by professor at Naples's 'L'Orientalé Luigi Mascilli Migliorini, who presented the project this morning in Campaniàs main city, at the Galassia Gutenberg book fair (of which ANSAmed is a media partner). Scholars Daniele Casanova, Rosa Maria Delli Quadri and Francesca Canale Cama have worked on the book. "Speaking of the Mediterranean one must become aware of the different stories that go through it. We should ask ourselves where the diversity was born, not speaking of a common identity, but of a multidimensional identity, which is an identity of the difference and conflict," Migliorini said. The study divides the Mediterranean into five macro-areas: Western European Mediterranean, Maghreb, Middle East, Balkans and Turkey.
(ANSAmed).
2008-03-31 18:00

GALASSIA GUTENBERG: VOCI MIGRANTI, STORIE DI ESILIATI
(ANSAmed) - NAPOLI, 31 MAR - Storie di migranti e viaggi spesso drammatici, c'é anche questo nell'edizione di Galassia Gutenberg che si chiude oggi. Sabato ' stato infatit presentato ''Voci Migranti. Storie di esili e di esiliati" (ed. Marotta e Cafiero, 2008), antologia di racconti brevi che riunisce autori provenienti dall'area caraibica, da Israele, Iran ed Italia accomunati dall'esperienza dell'esilio. Una pluralità di scrittori che raccontano il dramma del distacco dalla propria patria. Alla presentazione, presenti il curatore dell'antologia Marco Ottaiano, l'editore Tommaso Marotta e i due scrittori Paolo Pasi e Rosario Esposito la Rossa, sono stati trattati i vari aspetti dell'esilio. A volte una scelta che viene della speranza di una vita migliore, altre volte una scelta forzata, come nel caso dell'allontanamento dalla propria terra per ragioni politiche. Talvolta si vive una condizione di esiliati nella propria città, come nel caso delle periferie metropolitane. (ANSAmed) 2008-03-31 11:32

GALASSIA GUTENBERG: MIGRANT VOICES, STORIES OF EXILES
(ANSAmed) - NAPLES, MARCH 31 - The Galassia Gutenberg edition, which ends today, features also stories of migrants and often tragic journeys. 'Migrant Voices. Stories of Exiles and Exiled People' (published by Marotta e Cafiero, 2008), an anthology of short stories by authors originally from the Caribbean, Israel, Iran and Italy united by the experience of exile, was presented on Saturday. In the book, the group of authors tell the story of abandoning their fatherland. The various aspects of the exile were discussed at the presentation, attended by the anthology's curator Marco Ottaiano, publisher Tommaso Marotta and the two authors Paolo Pasi and Rosario Esposito la Rossa. Sometimes this choice is determined by the hope for a better life, other times is a forced decision, like in the cases of immigration for political reasons. Sometimes people live in conditions of exile in their own city, like on the outskirts of the big cities.
(ANSAmed). 2008-03-31 13:09

GALASSIA: LA PALESTINA DIVISA DI GIANLUCA SOLERA
(ANSAmed) - NAPOLI, 31 MAR - Israeliani e palestinesi non si parlano, non si conoscono, hanno immagini distorte l'uno dell'altro. E la pace fra di loro potrà arrivare solo quando cominceranno veramente a parlarsi. Lo scrittore Gianluca Solera riassume così il messaggio del suo libro "Muri, lacrime e zàtar" (Nuovadimensione), resoconto ricco di testimonianze di due anni di soggiorno nei Territori, presentato stamani a Napoli alla fiera del libro Galassia Gutenberg. Solera, 42 anni, veneto del Garda di antica origine ebraica, nel 2004 lascia un posto di consigliere politico al Parlamento europeo per andare a studiare l'arabo in Palestina. Lì si innamora di quel popolo e decide di raccontare come vive davvero (lo zàtar è il timo, pianta odorosa tipica di quella terra). Oggi Solera lavora alla Fondazione euromediterranea Anna Lindh per il dialogo fra le culture. "Il mio libro racconta di come si vive sotto la macchina dell'oppressione o a cavallo di questa macchina - ha spiegato oggi - Gli israeliani non sanno come si vive nei Territori, e questo è il presupposto per mantenere il conflitto. Per i palestinesi è difficile capire le motivazioni che portano un ebreo a giustificare tutto in nome della sicurezza". Secondo Solera "il muro si separazione nei Territori non è solo uno strumento di sicurezza o un mezzo per appropriarsi di altre terre, come lo vedono le due parti. E' uno strumento per impedire il dialogo e lo scambio. La barriera getta le condizioni perché non possa mai maturare la pace". Solera presenterà il suo libro anche alla Fiera del Libro di Torino, nonostante il boicottaggio da parte degli autori arabi per la partecipazione di Israele. "Andrò alla Fiera e anche alla contromanifestazione, per dire come l'occupazione militare distrugga sia israeliani che palestinesi". (ANSAmed). 2008-03-31 10:44

GALASSIA GUTENBERG: MANGROVIE,EDITORE DI STRANIERI IN ITALIA
(ANSAmed) - NAPOLI, 31 MAR - A Napoli c'é da qualche anno una casa editrice che pubblica scrittori stranieri che scrivono in italiano, e gli autori dei paesi del Mediterraneo occupano un posto importante nel catalogo. La casa di chiama Mangrovie, come la pianta che ha le radici mezzo in acqua e mezzo sulla terra (metafora degli artisti radicati in due culture). Quest'anno ha uno stand alla fiera del libro Galassia Gutenberg di Napoli. Dell'algerino Tahar Lamri, Mangrovie ha pubblicato "I sessanta nomi dell'amore", storia di un rapporto via email fra una ragazza italiana e uno scrittore algerino, inframmezzato da racconti brevi e dedicato ai sessanta termini che nella lingua araba vengono usati per definire l'amore. "Porta Palazzo mon amour", del marocchino Mohamed Lamsuni, é una raccolta di racconti dedicati al mercato del quartiere torinese, diventato ormai un vero suq maghrebino. L'algerino Karim Metref ha pubblicato due libri per Mangrovie: "Tagliato per l'esilio", racconto sull'emigrazione e la nostalgia per la natia Cabilia, e "Caravan to Baghdad", reportage con foto su di una missione umanitaria in Iraq dopo la caduta di Saddam. (ANSAmed). 2008-03-31 10:28

GALASSIA: MANGROVIE, PUBLISHER OF FOREIGNERS IN ITALY
(ANSAmed) - NAPLES, MARCH 31 - Naples has had for several years a publishing house that publishes foreign authors writing in Italian and the authors of the Mediterranean have an important place in the catalogue. The publisher is called Mangrovie, after the mangrove, the plant that has its root half in the water and half in the earth (a metaphor of the artists rooted in two cultures). This year it has a stand at the book fair Galassia Gutenberg in Naples. Mangrovie published by Algerian Tahar Lamri 'I sessanta nomi dell'amoré (The Sixty Names on Love), a story of a relationship via email between an Italian girl and an Algerian writer, interposed by short narrations and dedicated to the sixty terms which are used in Arabic to define love. 'Porta Palazzo mon amour' by Moroccan Mohamed Lamsuni is a collection of stories dedicated to the market of the Turin quarter which has already become a real Maghreb suq. Algerian Karim Metref has published two books for Mangrovie: 'Tagliato per l'esiliò, a story of emigration and nostalgia for home Kabilye, and 'Caravan to Baghdad', a reportage with photos on a humanitarian mission in Iraq after the fall of Saddam. (ANSAmed).
2008-03-31 12:44

GALASSIA GUTENBERG: CENTO ANNI DI CULTURA PALESTINESE
(ANSAmed) - NAPOLI, 31 MAR - La letteratura palestinese assume una sua identità nel contrasto con gli ebrei. I romanzi e le poesie palestinesi si distinguono da quelli arabi dalla fine dell'Ottocento, nel raccontare l'espansione delle colonie sioniste e la paura degli abitanti musulmani e cristiani di perdere le loro terre. E' questo uno degli elementi più interessanti che emergono dal libro "Cento anni di cultura palestinese" della professoressa di Letteratura araba all'Università l'Orientale di Napoli Isabella Camera d'Afflitto, edito da Carocci e presentato ieri nel capoluogo campano alla fiera del libro Galassia Gutenberg. Erano presenti il poeta e scrittore palestinese Mourid Al Barghouti e il giornalista del Messaggero Eric Salerno, esperto di Medio Oriente. "Si pensa spesso - ha spiegato la docente - che i palestinesi non esistessero prima del 1948, della fondazione di Israele e dell'esilio. Invece dalla fine dell'Ottocento c'era già in Palestina una produzione letteraria, intorno ai caffé letterari e alle parrocchie. Questa letteratura inizialmente era araba, ma assume una sua identità specifica con l'arrivo dei sionisti". Le prime opere palestinesi, in prosa e poesia, sono scritte soprattutto di cristiani, e raccontano degli ebrei che vogliono comprare le terre e dei sotterfugi che usano per imbrogliare i contadini arabi. "Nel libro della Camera D'Afflitto emerge come fondamentale la ricerca da parte degli autori di una identità palestinese" ha spiegato Salerno. Barghouti, parlando del carattere militante di molta letteratura nazionale, ha detto che "non si può essere ambigui nel condannare l'occupazione isrealiana, che è cominciata nel '48, non nel '67". (ANSAmed) 2008-03-31 10:14

GALASSIA GUTENBERG: HUNDRED YEARS OF PALESTINIAN CULTURE
(ANSAmed) - NAPLES, MARCH 31 - Palestinian literature assumes its identity in contrast with the Jews. The Palestinian novels and poems are different than those of the Arabs in the late 19th century because they tell the story of the expansion of the Zionist settlements and the fears of the Muslim and Christian Arabs of loosing their land. This is one of the most interesting elements of the book 'Hundred Years of Palestinian Culture' by Arab literature professor at the Orientale University of Naples, Isabella Camera d'Afflitto, published by Carocci and presented yesterday in Naples within the book fair Galassia Gutenberg. The book was presented in the presence of Palestinian poet and novelist Mourid Al Barghouti and Messaggero journalist Eric Salerno, expert on the Middle East. "People often think that the Palestinians did not exist before 1948, before the foundation of Israel and the exile," the professor explained. "However a Palestinian literature production has been underway since the late 19th century around literary coffees and parishes. This initially Arab literature later assumed a specific identity with the arrival of the Zionists". The first Palestinian works, in prose and poetry, were written mostly by Christian and tell the stories of Jews, who wanted to buy land, and of the tricks they used to cheat the Arab villagers. "Camera D'Afflittòs book shows how fundamental the research for a Palestinian identity by the authors was," Salerno said. Speaking of the militant character of most of the national literature, Barghouti said that "there could be no doubt in condemning the Israeli occupation, which began in 1948 rather than in 1067".(ANSAmed).
2008-03-31 12:07

GALASSIA: OGGI CHIUSURA TRA SCUOLA E 60 ANNI COSTITUZIONE
(ANSAmed) - NAPOLI, 31 MAR - Sarà dedicata alla scuola e ai 60 anni della Costituzione Italiana la giornata conclusiva di Galassia Gutenberg, la fiera del libro e della multimedialità che oggi alla Stazione Marittima di Napoli chiude la 19/a edizione. Il primo appuntamento sarà con lo storico Guido D'Agostino che per la sezione 'Storie dell'Italia di ieri e di oggì discuterà su 'La Costituzione ha 60 anni'. Alle 10,30 nella Sala Agave per gli incontri professionali a cura della Associazione Italiana Biblioteche, 'Editori, Librai e biblioteche alle prese con l'editoria elettronicà, si svolgerà il convegno 'Tutti uguali, tutti diversi' con Mauro Giancastro. Si parlerà di ambiente e salute, invece, in un incontro nella Sala Elettra a cura dell'assessorato all'Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Campania dal titolo 'Cambiare si puo', cominciamo dalla scuola: l'educazione all'ambiente e alla saluté con l'assessore Corrado Gabriele e Vittorio Silvestrini. Nella Sala Didone alle 11,30 per la sezione Mediterranea 'Insegnare la storia del mediterraneo' con il docente Luigi Mascilli Migliorini. Galassia Gutenberg è sostenuta dalla Regione Campania, Provincia e Comune di Napoli e in partnership con le istituzioni cittadine, università, associazioni, in collaborazione con Msc Crociere e Terminal Napoli e AnsaMed. (ANSAmed). 2008-03-31 09:36

GALASSIA: FOCUS ON SCHOOL, CONSTITUTION ON CLOSING DAY
(ANSAmed) - NAPLES, MARCH 31 - The final day of Galassia Gutenberg, the fair of books and multimedia which ends today in the Maritime Station in Naples, will be dedicated to the school and to the 60th anniversary of the Italian constitution. The first event will involve historian Guido D'Agostino who will discuss the topic 'The 60th anniversary of the Italian constitution' in the section 'Histories from Italy from Yesterday and Today'. The conference 'Everyone is Equal, Everyone is Different' with Mauro Giancastro, will take place at 10.30 am in Sala Agave for professional meetings organised by tthe Italian Association of Libraries, 'Publishers, Librarians and Libraries Struggling with Electronic Publishing'. Environment and health will be discussed in a meeting in Sala Elettra organised by the Education, Training and Labour councillorship of the Region of Campania titled 'Change Is Possible, Start from School: Environment and Health Education' with councillor Corrado Gabriele and Vittorio Silvestrini. The next event is in Sala Didone at 11.30 am for the Mediterranean section 'Teaching the History of the Mediterranean' with Luigi Mascilli Migliorini. Galassia Gutenberg is supported by the Region of Campania, the Province and Municipality of Naples and is held in partnership with the local institutions, universities, associations and ANSAmed. (ANSAmed).
2008-03-31 10:02

GALASSIA GUTENBERG: POCA VOGLIA DI DIALOGO FRA SPONDE MED
(ANSAMED) - NAPOLI, 28 MAR - Il dialogo fra le due sponde del Mediterraneo langue, perché le due sponde hanno poca voglia di dialogare. E' stato questo l'allarme lanciato da tutti i relatori del convegno su "2008 - Anno euromediterraneo per il dialogo fra le culture", che si è tenuto alla fiera del libro di Napoli "Galassia Gutenberg". "Di dialogo si riempiono la bocca tutti - ha attaccato il vicedirettore dell'ANSA Giulio Pecora, uno dei fondatori del notiziario mediterraneo ANSAmed (che è anche media partner di Galassia) -. Soprattutto chi ha poca voglia di farlo, ma vuole goderne i vantaggi politici. In questi anni ho trovato poca voglia di dialogare su entrambe le sponde, la nord e la sud. Sarkozy, che voleva avviare un dialogo di sua iniziativa, è stato zittito dai tedeschi e ha dovuto fare marcia indietro". Il presidente della Fondazione Mediterraneo, Michele Capasso, ha denunciato "il grande sperpero di denaro pubblico per programmi culturali, senza ottenere risultati". Emanuela Scridel, che per il Ministero dei Beni Culturali si occupa delle iniziative per l'anno del dialogo, ha lamentato che "non sempre l'altro da noi ha voglia di dialogare". Per la vicepresidente della Fondazione Laboratorio Mediterraneo, Caterina Arcidiacono, "non se ne può più di vetrine turistiche e festival musicali del Mediterraneo, quando invece servono misure concrete per fare comunicare davvero le persone". Capasso e la Scridel hanno comunque ricordato le numerose iniziative messe in cantiere per l'Anno del dialogo, in particolare la Notte del dialogo, il 22 maggio prossimo, con eventi in 39 paesi. (ANSAmed).
2008-03-28 19:46

GALASSIA GUTENBERG: VOCI DELLA LETTERATURA ALGERINA DEL '900
(ANSAmed) - NAPOLI, 28 MAR - Le voci della letteratura algerina del '900 è stato il tema dell'incontro che si è tenuto oggi pomeriggio alla fiera del libro Galassia Gutenberg, di cui ANSAmed è media partner. Durante l'evento, a cui hanno partecipato i professori Domenico Canciani e Luigi Serra, è stato presentato il volume tradotto da Caterina Pastura "Terra e Sangue" (Ed. Mesogea, 2007) di Mouluod Feraoun, uno tra i più importanti esponenti della letteratura in francese dell'Africa settentrionale. Feraoun, algerino nato in Cabilia e proveniente da una famiglia povera, descrive le ferite storiche dei berberi d'Algeria, derubati della loro identità da colonizzatori arabi, ottomani e infine francesi. Ed è in francese che l'autore si esprime, usando la lingua del dominatore per contestarlo. Racconta della tragedia dell'emigrazione verso le miniere della Francia del nord, e il ritorno verso la terra natia, nel caso del protagonista il villaggio di Ighil-Nezman, luogo simbolo del legami di sangue e di quelli con la terra. "E' fondamentale tradurre in italiano quanto più possibile la letteratura berbera per restituire a questo popolo la dignità che merita, e che contribuisce fin dal XII-XI secolo a.C. ad arricchire la nostra cultura mediterranea" ha dichiarato il professor Serra al termine dell'incontro. (ANSAmed). 2008-03-28 19:37

GALASSIA GUTENBERG:1000 GIORNALI A NAPOLI NELLA BELLA EPOQUE
(ANSAmed) - NAPOLI, 28 MAR - Natura e cultura. E i primati (spesso misconosciuti) di Napoli nella vivace e problematica stagione postunitaria della Belle Epoque: quando, cioé, tra il 1860 e il 1899, si stampavano in città ben 1.150 testate giornalistiche, che fungevano anche da centri di aggregazione e punti di riferimento culturali. Si intitola non a caso "La passione dominante: l'arte di far giornali nella Napoli della Belle Epoque" l'incontro in programma domani Galassia Gutenberg in occasione della pubblicazione del nuovo libro di Donatella Trotta "La via della penna e dell'ago. Matilde Serao tra giornalismo e letteratura", appena uscito per l'editore Liguori. All'incontro, moderato da Pietro Gargano, dialogheranno con l'autrice il giornalista e scrittore Antonio Ghirelli e la studiosa dell'università Federico II di Napoli Patricia Bianchi, esperta di Matilde Serao, con interventi musicali di Pino De Maio e letture di Antonella Giardiello, alla presenza della nipote di Matilde Serao, Adriana Gherardini Taglioni. Il volume della Trotta, giornalista del Mattino, ricostruisce un decennio di particolare intensità per Matilde Serao (1858-1927): dalla nascita del quotidiano 'Il Mattino' (da lei fondato con il marito Edoardo Scarfoglio nel marzo del 1892) ai primi anni del Novecento. In questo decennio, la scrittrice e giornalista ideò, creò e diresse alcune significative testate periodiche finora ignorate dagli studiosi: il settimanale domenicale 'Mattino-Supplemento' (1894-1895), e il giornale umoristico-satirico settimanale illustrato 'Masto Rafaele' (1899-1901). (ANSAmed). 2008-03-28 17:14

GALASSIA GUTENBERG: AUTORI IN TRENO, DA LUBRANO A MOCCIA
(ANSAmed) - ROMA, 28 MAR - Parte domani, sabato 29 marzo, da Roma il 'Treno di libri per Napoli' organizzato dalla rivista 'Leggere:tutti' per alcune centinaia di tifosi del libro e oltre 40 scrittori diretti a Napoli a Galassia Gutenberg, la più importante fiera del libro del meridione. Il treno partirà da Roma Termini alle ore 8,00. Dopo due fermate a Latina (8,30) e a Formia (9,15) i passeggeri arriveranno alla stazione centrale di Napoli. Nel vagone conferenze, vero cuore del treno, si terranno animazioni, presentazioni di libri da parte degli scrittori ospiti, brevi stacchi musicali e reading che potranno essere ascoltati attraverso un impianto audio in tutto il convoglio. A coordinare il programma letterario Giuseppe Marchetti Tricamo, direttore di Leggere: tutti, che si avvarrà di due "capotreni" di eccezione, i conduttori televisivi Paola Saluzzi e Guido Barlozzetti, che daranno la parola e intervisteranno i 43 scrittori presenti sul treno. Fra questi, Anna Maria Ammirati, Ennio Cavalli, Melo Freni, Daniele Grespan, Chiara Ingrao, Antonio Lubrano, Mario Lunetta, Giuseppe Manfridi, Federico Moccia, Italo Moscati, Gianni Oliva, Fiamma Satta, Sergio Valzania. Durante il viaggio si terrà una conferenza stampa per presentare, in occasione della prossima Giornata mondiale del Libro il 23 aprile, l'iniziativa "Una Rosa per un Libro", che prevede, secondo un'usanza già diffusa da anni in Catalogna, che gli uomini regalino una rosa alle donne e che queste ricambino con un libro. (ANSAmed). 2008-03-28 16:55

GALASSIA GUTENBERG:AUTHORS ON BOOK TRAIN FROM ROME TO NAPLES
(ANSAmed) - ROME, MARCH 28 - The Book Train to Naples leaves tomorrow, Saturday, March 29, from Rome, organised by the magazine 'Leggere: Tutti' for several hundreds of book fans and more than 40 writers, heading to Galassia Gutenberg, the most important book fair in the south. The train will leave from Romés Termini railway station at 8am local time. After two stops in Latina (at 0830) and in Formia (at 0915), the passengers will arrive at the central railway station in Naples. Book presentations by the authors present, short musical performances and readings will take place in the conference carriage, the true heart of the train, and will be transmitted through an audio system in the entire train. The literary programme is coordinated by Giuseppe Marchetti Tricamo, director of 'Leggere: Tutti', who will be accompanied by two exceptional conductors, television hosts Paola Saluzzi and Guido Barlozzetti, who will interview the 43 writers on the train.
The authors will include Anna Maria Ammirati, Ennio Cavalli, Melo Freni, Daniele Grespan, Chiara Ingrao, Antonio Lubrano, Mario Lunetta, Giuseppe Manfridi, Federico Moccia, Italo Moscati, Gianni Oliva, Fiamma Satta, Sergio Valzania. A news conference will take place during the trip to present, on the occasion of the World Book Day, April 23, the initiative 'A Rose for a Book' which envisages, according to a custom popular in Catalonia for years, that men give women a rose and receive a book in return. (ANSAmed). 2008-03-28 18:05

GALASSIA: A NAPOLI I PRIMI 'STATI GENERALI DELLA SPAZZATURA'
(ANSAmed) - NAPOLI, 28 MAR - "Facciamo della Napoli della spazzatura non più l'icona del degrado civile, ma tutto al contrario: il più avanzato punto di vista critico, che fa vedere ciò che le altre civiltà nascondono". E' la provocazione lanciata dal sociologo Alberto Abruzzese che aprirà stasera i primi 'Stati generali della spazzatura' alla stazione marittima di Napoli, ospitati dalla sezione 'Mondo spazzatura' della XIX edizione di Galassia Gutenberg, fiera del libro napoletana. Il progetto, che ha già coinvolto Oliviero Toscani, gli editori Liguori, Paolo Fabris e altri intellettuali italiani, vuole indagare in maniera originale su 'l'Immondizia dell'Occidenté e viaggia attualmente 'on line' con due siti internet già attivi: www.mondospazzatura.org e www.nimmagazine.it. Per Abruzzese occorre "ribaltare l'interdizione ideologica, politica, culturale psicologica, estetica, etica e umana nei confronti di Napoli. Mettere a nudo il carattere immunitario di questa interdizione: nordista, razzista, aristo - piccolo-borghese". Per questo, secondo il docente, occorrono eventi, come quello promosso da Galassia Gutenberg "che ribaltino il punto di vista igienico fatto prevalere dalla stampa e dall'informazione". Prima dell'apertura degli 'stati generali sara' inaugurata una mostra del fotografo e giornalista argentino Pablo Balbontin Arenas, intitolata 'Im-mondo'. "Si tratta di un reportage fatto un mese fa nell'hinterland napoletano - spiega il fotografo - Nelle mie foto non si vedono uomini, ma solo quello che gli uomini producono: rifiuti, scritte, spazzatura". (ANSAmed). 2008-03-28 16:37

GALASSIA GUTENBERG: LIBRI IN MOVIMENTO NEI PORTI DEL MED
(ANSAmed) - NAPOLI, 28 MAR - Ha preso il via stamane a Napoli a bordo della nave Sinfonia della Msc Crociere la fiera del libro Galassia Gutenberg con la seconda edizione del bookcruising, versione marina del più famoso bookcrossing, che si propone di ampliare la biblioteca del viaggiatore con i libri donati dai partecipanti all'evento e che saranno letti dai futuri croceristi. Sulla Sinfonia attraccata alla stazione Marittima, "location simbolo del rilancio di Napoli" come ha detto l'editore e organizzatore della fiera, Franco Liguori, si sono riuniti scrittori, editori e lettori. L'evento, organizzato in collaborazione con Msc Crociere, il Ministero per i beni e le attività culturali e il Terminal Napoli, ha lo scopo di portare in giro per i maggiori porti del Mediterraneo la cultura napoletana legata a Galassia Gutenberg. Sarà possibile controllare i viaggi compiuti dai libri attraverso il sito internet. Sono stati "liberati" (cioé donati) per i futuri passeggeri della nave libri legati alla cultura napoletana e volumi a carattere generale da esperti del settore come il direttore dell'Associazione Italiana Editori (Aie) Alfieri Lorenzon. "Galassia Gutenberg, ha detto, è un esempio da imitare. Testimonianza di come la diffusione della cultura sia possibile anche in un ambiente così difficile come il Sud Italia".(ANSAmed). 2008-03-28 14:39

GALASSIA GUTENBERG: BOOKS ON THE MOVE IN MEDITERRANEAN PORTS
(ANSAmed) - NAPLES, MARCH 28 - Galassia Gutenberg book fair started this morning in Naples on board of MSC Crocierés ship Sinfonia with the second edition of bookcruising, the sea version of the famous bookcrossing. The event is aimed at enriching the travellers' library with books donated by the participants to be read by future cruisers. Writers, publishers and readers gathered on board of Sinfonia, anchored at the Maritime Station, "location symbol of the revival of Naples", according to Franco Liguori, publisher and organiser of the event. The event, organised in collaboration with MSC Crociere, the Ministry of Culture and Terminal Napoli, aims to take the Neapolitan culture related to Galassia Gutenberg to the major Mediterranean ports. It will be possible to control the trips made by the books via the website of the event (www.galassia.org). Books related to the Neapolitan culture and volumes of general character by experts in the field such as the director of the Italian Association of Publishers (AIE), Alfieri Lorenzon, have been "freed" (that is, donated) to the future passengers on the ship. "Galassia Gutenberg is an example to follow. This is a proof for the fact that the spreading of culture is possible even in a difficult environment such as south Italy," Lorenzon said. (ANSAmed).

2008-03-28 15:08

GALASSIA GUTENBERG: DOMANI IL VIA, TRA LIBRI E NATURA
(ANSAmed) - NAPOLI, 27 MAR - Libri, natura e animali, ma anche le polemiche sull'autenticità del papiro di Artemidoro e una sezione dedicata alla spazzatura nel mondo: è ricco il programma della prima giornata di Galassia Gutenberg che apre domani alla Stazione Marittima di Napoli la sua 19esima edizione, unica rassegna storica del Sud Italia dedicata alla promozione della lettura, al mondo dell'editoria e ai linguaggi multimediali. Circa 160 le sigle editoriali presenti negli stand, in un percorso fieristico di 6000 metri quadri. Simbolo dell'edizione 2008 è un asino alle prese con un libro, illustrazione originale realizzata dall'artista Gianluigi Toccafondo. Ed è proprio all'asino che è dedicato l'evento inaugurale (ore 18,30) coordinato da Marino Sinibaldi con Goffredo Fofi. Nel programma della prima giornata per la sezione 'La memoria e la natura' (ore 17) conversazione con Luciano Canfora sul tema 'Quante storie per un papiro', approfondimenti sul papiro di Artemidoro e sulla sua autenticità. Alle ore 19,30 il sociologo Alberto Abruzzese illustrerà il suo progetto 'Mondo spazzatura' sull'immondizia dell'Occidente aprendo gli 'Stati generali della spazzatura'. Per la sezione Scienza Natura e Società incontro sul 'cervello bionico' con Febo Cincotti, Stefano Rodotà e Gugliemo Tamburrini. Ed ancora, per la sezione Galassia Scuola per il Sociale due incontri su temi di grande attualità: si parlerà di bullismo e violenza, con la proiezione del video 'Gli altri siamo noi: no al bullismo! No alla violenza' di Carlo Signore e discussione 'dallo stalking alla violenza sulle donne: prevenzione e informazione a scuola'. A Galassia Gutenberg i libri sono, poi, anche 'in movimento': in attesa del treno della lettura, in arrivo sabato 29 marzo da Roma, domani mattina infatti un gruppo di scrittori, editori e lettori sarà a bordo della Nave Sinfonia della Msc Crociere ancorata nel Porto, per presentare le novità editoriali e per donare i volumi alla biblioteca del viaggiatore. Galassia Gutenberg sarà aperta al pubblico fino a lunedì 31 marzo alle ore 18. (ANSAmed). 2008-03-27 19:17

GALASSIA GUTENBERG: TORNA TRENO DEI LIBRI ROMA-NAPOLI
(ANSAmed) - NAPOLI, 27 MAR - Si ripete, dopo il grande successo dello scorso anno, la singolare iniziativa organizzata da "Leggere:tutti", mensile che dal 2005 promuove il libro e la lettura: un treno speciale che sabato 29 marzo alle ore 8, partirà da Roma Termini per arrivare a Napoli, e portare i passeggeri alla Stazione Marittima di Napoli, dove dal 28 al 31 marzo è in programma Galassia Gutenberg, la storica fiera del libro del Mezzogiorno. L'iniziativa, patrocinata dall'Assessorato alla Cultura della Regione Lazio e dal Comune di Napoli, assume quest'anno anche un significato di sostegno e solidarietà nei confronti di una città, Napoli, madre di grandi artisti e uomini di cultura, che oggi si trova a vivere un momento di grave difficoltà. Il viaggio è stato ideato come un'occasione di scambio e di confronto tra gli amanti della lettura ed importanti scrittori, che stanno aderendo con grande entusiasmo e curiosità. Tra i primi ad accogliere l'iniziativa troviamo i nomi di Anna Maria Ammirati, Ennio Cavalli, Melo Freni, Daniele Grespan, Chiara Ingrao, Antonio Lubrano, Mario Lunetta, Giuseppe Manfridi, Federico Moccia, Italo Moscati, Gianni Oliva, Fiamma Satta, Sergio Valzania, e molti altri. I libri viaggeranno al fianco dei propri autori nel bookshop allestito sul treno e che sarà poi trasferito nello stand di Leggere: tutti, a Galassia Gutenberg. Spazio anche ad una mostra sui Caffé Letterari, mentre un vagone sarà interamente dedicato alla letteratura per i ragazzi. Un'esperienza unica nel suo genere, resa ancora più stimolante dalla possibilità di partecipare a reading, interventi ed animazioni, coordinati dal direttore di Leggere:tutti Giuseppe Marchetti Tricamo e da due capotreni di eccezione, Paola Saluzzi e Guido Barlozzetti. (ANSAmed). 2008-03-27 10:48

GALASSIA: ROME-NAPLES BOOK TRAIN WITH WRITERS RETURNS
(ANSAmed) - NAPLES, MARCH 27 - After last year's huge success, the unusual initiative organised by 'Leggere:tutti', the monthly that has been promoting books and reading since 2005, repeats: a special train which departs from Romés Termini station on Saturday, March 29, to arrive at Naples' Stazione Marittima, which hosts from March 28 to 31 Galassia Gutenberg, the historic book fair of southern Italy. The initiative, under the patronage of the Culture Council at the Lazio Region and the Municipality of Naples, has this year also a significance of support and solidarity to a city, Naples, mother of great artists and people of culture, which finds itself living a moment of serious difficulty. The journey was conceived as an occasion for exchange and comparison between fans of literature and famous writers who are joining with huge enthusiasm and curiosity.
The first to welcome the initiative include Anna Maria Ammirati, Ennio Cavalli, Melo Freni, Daniele Grespan, Chiara Ingrao, Antonio Lubrano, Mario Lunetta, Giuseppe Manfridi, Federico Moccia, Italo Moscati, Gianni Oliva, Fiamma Satta, Sergio Valzania and many others. The books will travel side by side with their authors in the bookshop arranged on the train which will be later transferred at Leggere:tuttìs stand at Galassia Gutenberg. There will be also a room for an exhibition on Caffé Letterari, while a carriage will be entirely dedicated to children's literature. It is an experience unique in its kind, made more stimulating by the possibility to take part in readings, speeches and animations, coordinated by Leggere:tutti editor Giuseppe Marchetti Tricamo and by two exclusive train conductors, Paola Saluzzi and Guido Barlozzetti. (ANSAmed). 2008-03-27 11:18

GALASSIA GUTENBERG: L'ASINO CHE LEGGE FRA I LIBRI MED ***
(di Stefano Secondino) (ANSAmed) - NAPOLI, 26 MAR - L'asino che legge, ovvero l'animale umile e operoso che cerca di crescere attraverso la lettura. La fiera dell'editoria di Napoli "Galassia Gutenberg" ha scelto un somarello lettore come logo della sua 19esima edizione, che aprirà i battenti alla Stazione marittima venerdì 28 marzo. L'asino sarà il filo conduttore di Galassia, vero anti-eroe di un mondo della cultura spesso arrogante e chiuso in sé stesso. Il "ciuccio" (disegnato nel logo da Gianluca Toccafondo) è invece il simbolo di chi legge per migliorare sé stesso e il mondo che lo circonda, senza spocchia, con tanta voglia di fare. Fino a lunedì 31, sui 6.000 metri quadrati della Stazione presenteranno le loro opere 160 editori. Sono in programma 150 incontri con 450 ospiti e tre mostre. Venerdì 28 sarà dedicata una serata intera all'umile quadrupede, ironicamente intitolata "L'asino fuggente ovvero tutto quello che avreste voluto leggere sull'asino, ma vi hanno strappato le pagine", con letture e performance teatrali. Il critico Goffredo Fofi sabato 29 presenterà la generazione degli scrittori italiani trentenni sotto il titolo dissacrante "Asino chi scrive". Il Mediterraneo e la sua cultura saranno come sempre centrali a Galassia (della quale ANSAmed è media partner). Il 28, a cura della Fondazione Mediterraneo, si parlerà del 2008 come Anno euromediterraneo del dialogo fra le culture e sarà presentato il libro "Terra e sangue" dello scrittore algerino Mouloud Feraoun. Sabato 29 l'immigrazione sarà al centro del dibattito sul libro di Marco Ottaiano "Voci migranti. Storia di esili e di esiliati". La questione palestinese, piaga mai sanata del Mediterraneo, sarà protagonista di due eventi domenica 30: la presentazione del libro "Muri, lacrime e zàtar" di Gianluca Solera e l'incontro "Cento anni di cultura palestinese", con l'arabista Isabella Camera d'Afflitto, lo scrittore palestinese Mourid al Barghuti e lo scrittore ebreo Eric Salerno. "Abbiamo scelto il dialogo, spesso anche doloroso, tra esponenti di culture diverse" ha spiegato l'organizzatrice della fiera, Maria Liguori, pensando ai boicottaggi della Fiera del Libro di Torino e di Parigi che hanno scelto quest'anno Israele quale ospite d'onore, suscitando un vespaio di polemiche. Lo storico dell'Università L'Orientale Luigi Mascilli Migliorini lunedì 31 condurrà un dibattito su come insegnare la storia del Mediterraneo. Ci sarà tanta Napoli naturalmente nei saloni della Stazione marittima. La città del Vesuvio, che si propone come capitale della cultura euromediterranea, proverà anche a ridere e a riflettere sull'ultima delle sue tante emergenze, i rifiuti. Il sociologo Alberto Abruzzese lancerà da Galassia il progetto "Mondo spazzatura": saggi, libri ed eventi sulla "monnezza". Si parte il 28 con gli "Stati generali della spazzatura" e il 29 con l'incontro "Critica del dis-gusto" con Paolo Fabbri, Filippo Fimiani e Abruzzese. Anche quest'anno torna a Galassia l'iniziativa "Libri in movimento", con gli incontri con gli scrittori sul treno Roma - Napoli, e il "bookcruising" (i libri abbandonati in luoghi pubblici dopo essere stati letti) sulle navi da crociera della MSC. (ANSAmed). 2008-03-26 17:12

GALASSIA GUTENBERG: A DONKEY READING MEDITERRANEAN BOOKS
(By Stefano Secondino) (ANSAmed) - NAPLES, MARCH 26 - The donkey that reads, that is, the humble and hard-working animal trying to grow through reading. The book fair Galassia Gutenberg has picked a donkey reader as a logo for its 19th edition which will open at the Maritime Station in Naples on Friday, March 28. The donkey will be the thread through the Galassia, a true anti hero in an often arrogant and closed inside itself world of culture. The 'ciuccio' (donkey) in the logo created by Gianluca Toccafondo is instead a symbol of those who read to improve themselves and the world that surrounds them, without arrogance and with much readiness to do it. As many as 160 publishers will present their works until Monday, March 31, on the 6,000 square metres of the Station. The programme includes 150 meetings with 450 guests and three exhibitions. The evening of Friday, March 28, will be entirely dedicated to the humble animal, ironically titled 'The Fugitive Donkey, or All You Would Have Loved To Read about the Donkey but the Pages Have Been Torn', with readings and theatre performances. On Saturday, March 29, critic Goffredo Fofi will present the generation of Italian writers in their thirties under the desecrating title 'Donkey that Writes'. The Mediterranean and its culture will be as always in the centre of the Galassia (whose media partner is ANSAmed). On March 28, at an event prepared by the Fondazione Mediterraneo, the year 2008 will be discussed as the Euro-Mediterranean Year of Dialogue between Cultures and the book Earth and Blood by Algerian writer Mouloud Feraoun will be presented. On Saturday, March 29, immigration will be at the centre of the discussion of Marco Ottaianòs book 'Migrant Voices. History of Exiles and Exiled'. The Palestinian question, the long-time wound of the Mediterranean, will be the focus of two events on Sunday, March 30: the presentation of the book 'Walls, Tears and Za'atar' by Gianluca Solera and the meeting '100 Years of Palestinian Culture', with Arabist Isabella Camera d'Afflitto, Palestinian writer Mourid al Barghuti and Jewish writer Eric Salerno. "We have chosen the dialogue, often painful, between the representatives of different cultures," the organiser of the fair, Maria Liguori, said, referring to the boycotts of the book fairs in Turin and Paris which this year picked Israel as guest of honour, causing a wave of polemics. On Monday, March 31, the historian from the Orientale University of Naples, Luigi Mascilli Migliorini, will host a discussion on how to teach history of the Mediterranean. Naturally, there will be a lot of Naples in the halls of the Maritime Station. The city of Vesuvius, which is establishing itself as capital of the Euro-Mediterranean culture, will also try to laugh and reflect on the latest of its many emergencies, the waste. Sociologist Alberto Abruzzese will launch from Galassia the project Garbage World: essays, books and events on waste. It starts on March 28 with 'General Condition of Waste' and on March 29 with the meeting 'Criticism of dis-gusto' with Paolo Fabbri, Filippo Fimiani and Abruzzese. The Books in Movement initiative is again part of Galassia Gutenberg, with meetings among writers in the Rome-Naples trains and 'bookscruising' (books left in public places after being read) on the cruise ships of MSC.(ANSAmed).
2008-03-26 17:16

GALASSIA GUTENBERG: PRESENTE STAND EDITORI CALABRESI
(ANSAmed) - CATANZARO, 26 MAR - L'editoria calabrese, con il sostegno della Regione, sarà presente alla XIX edizione della Fiera del Libro "Galassia Gutenberg" di Napoli che prenderà il via dopodomani per concludersi il 31 marzo. La Regione, in collaborazione con il Servizio Bibliotecario Vibonese e con l'agenzia di servizi editoriali Bottega editoriale, ha dato l'opportunità alle case editrici calabresi di parteciparvi gratuitamente. Gli editori calabresi che partecipano sono: Città del Sole, Csa, D'Ettoris, Memoria, Periferia, Falco, Kaleidon, Klipper, La Mongolfiera Editrice Alternativa, Laruffa,Leonida Luigi Pellegrini, Mediterranea Media, Nuova Editoriale Bios, Orizzonti Meridionali, Savir, Qualecultura, Settecolori, Squilibri e UrbaTerr. Nel corso di Galassia si terranno tre iniziative culturali che interessano la Calabria: venerdì 28 'Nicola Misasi: Napoli e altrove', in cui verranno presentati due testi delle Edizioni Periferia,'Il brigante è stato ucciso. La letteratura di Nicola Misasi fra tradizione e consumò di Maria Fontana Ardito e 'La vendetta narrativa di Nicola Misasi' di Domenico Marino. Sabato 29 si terrà la manifestazione a cura del Sistema Bibliotecario Vibonese, durante la quale verrà presentato il testo edito da Città Calabria 'La fabbrica di cellulosa e la Villa Fabbricotti di Serra San Bruno (1892-1928)' di Brunello De Stefano Manno e Stefania Pisani. Domenica 30 tocca a 'Diversi stili in Campania' con la presentazione di tre testi della Csa editrice: 'Il volto dell'Angelò di Carlo Napoletano, 'Ovunque al mio sguardo solo materia in movimenti innaturali e rumorosi' di Filippo Pio e 'Ritorno Andando' di Alessandra Galdiero. (ANSAmed). 2008-03-26 16:36

GALASSIA GUTENBERG: CALABRIAN PUBLISHERS STAND PRESENT
(ANSAmed) - CATANZARO, MARCH 26 - The Calabrian publishing, with the support of the region of Calabria, will take part in the 19th edition of the Galassia Gutenberg book fair of Naples which will open on Friday and ends on March 31. The region, in cooperation with Servizio Bibliotecario Vibonese and with agency for publishing services Bottega editoriale, gave opportunity to the Calabrian publishers to take part for free.
The Calabrian publishers which take part are Città del Sole, CSA, D'Ettoris, Memoria, Periferia, Falco, Kaleidon, Klipper, La Mongolfiera Editrice Alternativa, Laruffa, Leonida Luigi Pellegrini, Mediterranea Media, Nuova Editoriale Bios, Orizzonti Meridionali, Savir, Qualecultura, Settecolori, Squilibri and UrbaTerr. During Galassia three cultural initiatives which are of interest for Calabria will be held, on Friday, March 28 'Nicola Misasi: Naples and Elsewhere', in which two texts of Edizioni Periferia publisher will be presented, 'Il brigante e' stato ucciso. La letteratura di Nicola Misasi fra tradizione e consumò (The Scoundrel Was Killed. The Literature by Nicola Misasi Between Tradition and Consumption) by Maria Fontana Ardito and 'La vendetta narrativa di Nicola Misasi' (The Narrative Vendetta of Nicola Misasi) by Domenico Marino. On Saturday, March 29 the event prepared by Sistema Bibliotecario Vibonese will be held, during which the text published by Citta Calabria will be presented 'La fabbrica di cellulosa e la Villa Fabbricotti di Serra San Bruno (1892-1928)' (The Cellulose Factory and Villa Fabbricotti of Serra San Bruno (1892-1928)) by Brunello De Stefano Manno and Stefania Pisani. On Sunday March 30 comes the time of 'Different Styles in Campania' with presentation of three texts by CSA publisher: 'Il volto dell'Angelò (The Angel's Face) by Carlo Napoletano, 'Ovunque al mio sguardo solo materia in movimenti innaturali e rumorosi' (Elsewhere in Front of My Eyes Only Matter in Unnatural and Noisy Movements' by Filippo Pio and 'Ritorno Andando' (Return Walking) by Alessandra Galdiero.(ANSAmed). 2008-03-26 19:26

GALASSIA GUTENBERG:NAPOLI E I SUOI LIBRI CONTRO LE EMERGENZE
(ANSAmed) - NAPOLI, 26 MAR - In una Napoli sommersa dai problemi (ultimo la spazzatura), la fiera del Libro Galassia Gutenberg riapre venerdì 28 come uno scatto d'orgoglio della città, che vuole mettere in mostra le sue risorse di cultura, dopo tante figuracce sui media di tutto il mondo. E con ironia partenopea, Galassia sceglie come logo un asino che legge: un umile ciuccio che, come Napoli, cerca testardo di crescere attraverso la cultura. "L'obiettivo delle istituzioni è far diventare istruiti anche gli asini - ha scherzato alla conferenza stampa di presentazione l'assessore comunale alla Cultura, Nicola Oddati -. Per questo sosteniamo Galassia. E' lo stesso sforzo che stiamo compiendo con il Forum delle Culture del 2013: tentare di costruire intorno ad un evento non soltanto le infrastrutture materiali, ma anche una rigenerazione culturale". Per l'assessore regionale alle Politiche sociali, Alfonsina De Felice, "Galassia presenta un programma completo, in cui tutti i soggetti trovano veri luoghi di confronto". La De Felice ha ribadito il valore sociale della lettura, soprattutto per il riscatto delle periferie più degradate: "Il libro e la riflessione su esso possono essere strumenti potenti, più potenti della politica". Concetto ribadito dall'assessore provinciale di Napoli ai Beni culturali, Antonella Basilico, secondo la quale "la letteura deve diventare un'abitudine per le giovani generazioni". L'organizzatore di Galassia, l'editore Franco Liguori, ha illustrato i tanti momenti clou dell'edizione di quest'anno, la 19/a: il progetto del sociologo Alberto Abruzzese "Mondo spazzatura", che vuol fare ridere e pensare sull'ultima emergenza napoletana, la sezione sull'editoria sociale, la presentazione degli scrittori italiani trentenni da parte di Goffredo Fofi ("Asino chi scrive"), la storia della borsa sponsorizzata da Carpisa o il bookcruising sulle navi MSC. Il vicepresidente dell'Associazione nazionale librai, Paolo Pisanti, ha messo in luce come all'edizione di quest'anno sia aumentato il numero degli editori presenti. La Direzione scolastica regionale, ha spiegato Silvia Campanile, sarà presente con un punto informativo dove i docenti potranno scegliere da un database i libri per le biblioteche scolastiche. Anche quest'anno ANSAmed sarà media partner di Galassia: "Non potrebbe esserci manifestazione più consona agli obiettivi di ANSAmed- ha detto la caporedattrice, Antonella Tarquini -. La cultura è l'unico trampolino per la conoscenza tra le due rive del Mediterraneo". Riferendosi al bookcrusing, la Tarquini ha concluso che "questa iniziativa sarà un vero successo quando nei nostri giardini troveremo anche i libri dell'altra sponda del Mediterraneo". (ANSAmed). 2008-03-26 16:25

GALASSIA GUTENBERG: NAPLES AND ITS BOOKS AGAINST EMERGENCIES
(ANSAmed) - NAPLES, MARCH 26 - In a Naples drowning in problems (the latest of them being the waste), the book fair Galassia Gutenberg reopens on Friday, March 28, as a reason for pride for the city which wants to present its cultural resources, after much disgrace on the media throughout the world. The logo of the event, picked with Neapolitan irony, is a reading donkey: a humble animal which, juts like Naples, obstinately is trying to grow through culture. "The objective of the institutions is to educate even donkeys," culture councillor, Nicola Oddati, joked at the news conference presenting the event. "That is why we support Galassia. We are making the same effort with the 2013 Forum of Cultures: trying to build around a certain event not only the material infrastructure but also cultural regeneration," Oddati added. According to social policies councillor, Alfonsina De Felice, "Galassia presents a complete programme in which all subjects find the appropriate discussion places". De Felice repeated the social value of reading, especially for the recovery of more degraded suburbs. "The book and the reflection on it could be powerful tools, more powerful than politics," she said. This concept was repeated by the cultural heritage councillor of the province of Naples, Antonella Basilico, according to who "reading should become a habit for the younger generations". The organiser of Galassia, publisher Franco Liguori, demonstrated the numerous highlights of this year's edition, the 19th edition of the event: the project of sociologist Alberto Abruzzese 'Garbage World', aimed at making people laugh and reflect on the latest Neapolitan emergency, the section on social publishing, the presentation of Italian writers in their thirties on the part of Goffredo Fofi (Donkey that Writes), the history of bags sponsored by Carpisa or the bookcruising on the ships of MSC. The vice president of the National Association of Booksellers, Paolo Pisanti, said that the number of publishers taking part in the event has increased for this year's edition. The regional school administration will be present with an information desk where teachers will be able to pick a database of books for school libraries, Silvia Campanile said. This year ANSAmed again will be media partner of Galassia. "There could not be an event more strictly abiding by the objectives of ANSAmed. Culture is the only springboard for knowledge between the two coasts of the Mediterranean," editor in chief, Antonella Tarquini, said. Tarquini, referring to the bookcruising, said that "this initiative will be a true success when in our gardens we find the books from the other side of the Mediterranean".
(ANSAmed). 2008-03-26 19:14

LIBRI: GALASSIA GUTENBERG SCOPRE VOCAZIONE ANIMALISTA
(ANSAmed) - NAPOLI, 18 MAR - Nell'anno dedicato al tema della Natura, Galassia Gutenberg, fiera del libro che si terrà a Napoli dal 28 al 31 marzo, si scopre animalista e dedica per la prima volta uno spazio anche agli amici dell'uomo. Letture sull'asino, da Platone ad Apuleio, da Folengo a Duerrenmatt, romanzi, come 'Guappo e gli altri animali' di Raffaela La Capria, spettacoli, performance e dibattiti sui diritti dei 'non umani': è ricco il programma della fiera che ha scelto proprio l'asino come immagine della diciannovesima edizione e che vuole attrarre alla Stazione Marittima di Napoli animalisti e non solo. Evento sostenuto dalla Regione Campania, dalla Provincia e dal Comune di Napoli e in partnership con AnsaMed, le istituzioni cittadine, le Università e le associazioni, Galassia Gutenberg avrà tra gli ospiti anche Goffredo Fofi, Raffaele La Capria, Sandra Petrignani, che presenterà in anteprima il suo ultimo romanzo 'Cani e gatti. Storie da un matrimonio'. Si parlerà di diritti degli animali domenica 30 marzo nella Sala Euridice (ore 17) per la sezione 'La Memoria della Natura'. All'incontro partecipano Massimo Filippi, fondatore di 'Oltre la specie', la giornalista Stella Cervasio, la scrittrice Monica Zunica e lo scrittore Tiziano Scarpa, che proporrà la lettura scenica 'I versi delle bestie' con una selezione di brani sugli animali di Gozzano, Trilussa, Gadda, Primo Levi ed altri. Sarà inoltre presentato il video della regista lettone Laila Pakalnina, un curioso reportage su forme di vita confuse in una discarica di rifiuti. (ANSAmed). 2008-03-18 16:40

BOOKS: GALASSIA GUTENBERG DISCOVERS ANIMALIST CALLING
(ANSAmed) - NAPLES, MARCH 18 - In the year dedicated to Nature, Galassia Gutenberg, a book fair to be held in Naples from March 28 to 31, proves to be animalist and devotes for the first time a space also to the friends of man. Readings on the donkey, from Plato to Apuleius, from Folengo to Durrenmatt, novels, like 'Guappo and the Other Animals' by Raffaele La Capria, shows, performances and debates on the rights of the 'non-humans': rich is the programme of the fair which has chosen exactly a donkey as the symbol of the 19th edition and which aims at attracting to Naples's harbour station animal activists and not only. An event supported by the region of Campania, province and municipality of Naples and with ANSAmed as media partner. Galassia Gutenberg will boast among its guests the presence of Goffredo Fofi, Raffaele La Capria, Sandra Petrignani, who will present a preview of her latest novel 'Dogs and Cats. Stories from a Marriage'. The rights of the animals will be dwelt upon on Sunday, March 30 in Sala Euridice (at 1700 local time) for the section 'The Memory of Nature'. Participating at the meeting will be Massimo Filippi, founder of 'Beyond the Species', journalist Stella Cervasio, writer Monica Zunica and writer Tiziano Scarpa, who will present the staged reading 'The Verses of the Beasts' with a selection of extracts about animals by Gozzano, Trilussa, Gadda, Primo Levi and others. Moreover, the video of Latvian director Laila Pakalnina, an interesting report on confused life forms in a dumping ground, will be also presented.
(ANSAmed). 2008-03-18 18:19

 

***
***
***
*

____________________________________________________

Copyright Fondazione Mediterraneo © 2018. Tutti i diritti riservati.
Cod. Fiscale 94139240637

 

*