Il logo della Fondazione Mediterraneo

Condividiamo valori
Combattiamo le ineguaglianze
Costruiamo la pace

Il nostro portalevideo
 Inglese Francese Italiano 
*

Home page

*
*
*

Chi siamo

*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
La Stampa
*
Comunicati
   ANSAMed-FM
Rassegna stampa
Visita la sala stampa
Arab News
* *

EUROMED: FRATTINI, CONTRO TERRORISMO STRATEGIA DEL DIALOGO

(ANSAMED) - ROMA, 31 GEN - "Il dialogo serve anche a vincere una sfida non facile, quella di isolare la violenza e di isolare i violenti e noi europei vogliamo e dobbiamo farlo insieme a voi, paesi e popoli della sponda sud del Mediterraneo che siete ormai come noi europei vittime del terrorismo e vittime della violenza". Lo ha detto il vice presidente della Commissione europea Franco Frattini, intervenendo alla riunione della Commissione cultura dell'assemblea parlamentare euromediterranea. "Il dialogo tra le culture è un tema chiave e si tratta di proseguire in nome dei valori comuni - ha detto Frattini - E questo è un tema sul quale non possiamo avere incertezza, in nome dell'obiettivo comune di prevenire e di difendere i nostri popoli dall'estremismo: serve un dialogo aperto con voi, senza paternalismi e senza imposizioni, ma con la chiara idea che qualcosa in comune lo dobbiamo trovare". Su questa sfida Frattini ha detto di voler lavorare nell'ambito della propria delega: "Serve un dialogo molto forte tra religioni e civilità, affinché possiamo dare una risposta veramente eruropea e coesa all'attacco del terrorismo. Il terrorismo ha bisogno di grande cooperazione tra le forze di polizia, le magistrature, i servizi segreti: ha bisogno di risposte forti, ma questo non è abbastanza come la storia dimostra. Occorre quindi - ha concluso - una strategia e nelle strategia politica c'é quell'azione che porta a sradicare gli estremismi ovunque essi si trovino. Questo noi europei possiamo e dobbiamo farlo strettamente insieme a voi".(ANSAMED). Y2N
31/01/2005 19:07

EUROMED: FRATTINI, AGAINST TERRORISM STRATEGY OF DIALOGUE

(ANSAMED) - ROME, JANUARY 31 - "Dialogue also serves the purpose of a challenge which is not easy, that of isolating violence and the violent, and we Europeans want and must do it together with you, countries and populations on the southern Mediterranean shores, as like us you are victims of terrorism and victims of violence", said European Commission vice President Franco Frattini, at a meeting of the Culture Commission of the Euro-Mediterranean parliamentary assembly. "Dialogue among cultures is a key theme and this is the time to continue in the name of common values - said Frattini - This is an issue over which we cannot harbor uncertainty, with the common objective of preventing and defending our people against extremism: an open dialogue with you is necessary, without paternalism and impositions but with the clear idea that we must find something in common". Frattini also said he meant to work on this challenge within his mandate: "An intense dialogue between religions and civilizations is needed so that we can really give a European and united answer to terrorist attacks. Terrorism needs a strong cooperation among police forces, the judiciary and secret services: it needs significant replies though history has proven that this is not enough. It is thus necessary - he concluded - to embrace a strategy as in political strategies lie actions that eliminate extremism wherever it is. We European must do this together with you".(ANSAMED). KUB
31/01/2005 19:31

 

***
***
***
*

____________________________________________________

Copyright Fondazione Mediterraneo © 2018. Tutti i diritti riservati.
Cod. Fiscale 94139240637

 

*