Il logo della Fondazione Mediterraneo

Condividiamo valori
Combattiamo le ineguaglianze
Costruiamo la pace

Il nostro portalevideo
 Inglese Francese Italiano 
*

Home page

*
*
*

Chi siamo

*
*
*

La Rete

*
*
*

Le Sedi

*
*
*

Le Attività Svolte

*
*
*

La Maison de la Méditerranée

*
*
*
Le Attività
*
In programma
Svolte per Anno
   1994 - 2010
Svolte per Aree
   tematiche
Elenco generale
Attività delle Sedi
Pubblicazioni
 
* *
Fondazione Mediterraneo - Conumicato stampa ISTITUTO DELLA
ENCICLOPEDIA ITALIANA
FONDATA DA GIOVANNI TRECCANI



COMUNICATO

Un libro per una biblioteca. Viaggio balcanico Iniziativa di solidarietà per Sarajevo



Venerdì 11 ottobre 1996, alle ore 17, verrà presentato a Roma, presso la Sala Igea dell’Istituto della Enciclopedia (piazza della Enciclopedia Italiana 4) il volume Viaggio Balcanico, a cura di Nathalie Heidsiech (ed. Associazione Un libro per una biblioteca, Napoli 1996, 250 pp., 200 fotografie fuori testo), versione italiana di Voyage balkanique – Dalmatie et Bosnie-Herzégovine en 1929 et maintenant, apparso in Francia nell’ottobre del 1994; verrà anche allestita una mostra fotografica, curata dall’Unesco, con alcune immagini tratte dal libro.

Con questa presentazione – alla quale interverranno Rita Levi-Montalcini, Presidente della Treccani, Vlatko Kraljevic, Ambasciatore di Bosnia Erzegovina, Nathalie Heidsieck, Izet Sarajlic, Predrag Matvejevic’, Pietro Veronese, Iolanda Capriglione nonché una delegazione di poeti e scrittori bosniaci ospite dell’Associazione Fondo Alberto Moravia – i promotori vogliono aiutare, attraverso i proventi della vendita del volume, la ricostruzione della biblioteca si Sarajevo.

L’idea del libro è venuta dal ritrovamento, del tutto casuale, degli album fotografici del viaggio che fece Charles Marcel Heidsieck, nonno della curatrice, in Jugoslavia nel 1929.

Alla testimonianza fotografica, che ritrae i luoghi, i monumenti e le persone, popolazioni eterogenee che convivevano in armonia pur nella diversità delle etnie e delle religioni, è stata sovrapposta la testimonianza scritta – in italiano, francese e serbocroato, con traduzione a fronte – di quanto avviene da cinque anni a questa parte in quei luoghi.

Gli autori dei circa trenta testi sono scrittori, sociologi, medici, poeti, filosofi e giornalisti sia della ex-Jugoslavia che di altri paesi europe: tra questi Alessio Altichieri, Ivo Andric, Massimo Cacciari, Anna Castaldi, Erri De Luca, Zlatko Dizdarevic, Nicole Janigro, Claudio Magris, Predrag Matvejevic’, Gigi Riva, Paolo Rumiz, Adriano Sofri, Fulvio Tomizza e Pietro Veronese.

Nello sforzo di ricostruzione della biblioteca di Sarajevo, di conservazione quindi della storia e della memoria di un popolo, è impegnato un Comitato d’Onore al quale ha aderito il Capo dello Stato e che annovera fra gli altri Federico Mayor, Direttore Generale dell’Unesco, Daniel Tarschys, Segretario Generale del Consiglio d’Europa, nonché i Sindaci di alcune città italiane. Inoltre, i depositari dei diritti d’autore li hanno ceduti e una sessantina di editori italiani e altrettanti francesi hanno apposto il loro nome in copertina in segno di solidarietà.

All’iniziativa ha aderito la Biblioteca di Sarajevo.


IL VOLUME E’ IN DISTRIBUZIONE PRESSO LE LIBRERIE FELTRINELLI DI ROMA E MILANO E L’ASSOCIAZIONE UN LIBRO PER UNA BIBLIOTECA (TEL. 081/660455)



Per ulteriori informazioni:
Relazioni Esterne e Comunicazione
Istituto della Enciclopedia Italiana
Tel. 06/68985657-5656; Fax. 06/68985607








Torna indietro
***
***
***
* *